Politica Brindisi 

Europee, Laura De Mola si candida. Palmisano in finalissima alle europarlamentarie M5S. Blindato il leccese Marti

La coordinatrice provinciale di Forza Italia Brindisi, Laura De Mola sarà l'unica donna candidata in Puglia in Forza Italia

BRINDISI - La coordinatrice provinciale di Forza Italia Brindisi, Laura De Mola sarà l'unica donna candidata in Puglia in Forza Italia: “Annuncio di aver sottoscritto la mia candidatura per le prossime elezioni Europee nella lista di Forza Italia. Sarò accanto al segretario nazionale Antonio Tajani, che sarà capolista per la circoscrizione sud e che ringrazio per la fiducia, in questa nuova sfida che ci vedrá impegnati a tutelare gli interessi dell’Italia per una Europa più forte, più giusta e più unita.

É la stessa Laura De Mola, consigliera comunale e capogruppo di Forza Italia per il Comune di Fasano, nonché coordinatrice provinciale di Forza Italia Brindisi, a dare l’annuncio della sua candidatura mentre proprio in queste ore a Roma ha ufficializzato la sua corsa per le prossime elezioni Europee.

Queste settimane rappresenteranno l’occasione per poter raccontare che esiste un’idea di Europa più vicina ai cittadini e più pronta per le sfide contemporanee e future”.

I CANDIDATI DI LEGA E FDI E DEL CENTROSINISTRA 

Tra i salentini che correranno con buone chance di essere eletti c'è il senatore Roberto Marti, segretario regionale della Lega, secondo le indiscrezioni che circolano in queste ore. Raffaele Fitto gli lascia campo libero: “No, io non scenderò in campo” per le prossime elezioni europee “perché ho una serie di impegni di governo com’è noto, che sono molto complessi” - ha dichiarato il ministro degli Affari europei, delle politiche di Coesione, del Sud e del Pnrr. Tra i pezzi grossi del centrosinistra, come capolista, c'è la giornalista Lucia Annunziata (collegio Sud), ma si ricandida nello stesso collegio anche Pina Picerno, vice presidente parlamento europeo. Potrebbe candidarsi alle europee il sindaco uscente di Bari, Antonio Decaro, che nell'ultimo mese ha dovuto subire non pochi attacchi per via degli scandali giudiziari baresi che hanno travolto alcuni esponenti della maggioranza pugliese del centrosinistra. Nel collegio sud dunque la sfida tra i big pugliesi di centrodestra e di centrosinistra sembra già decisa.

Proverà la riconferma come europarlamentare anche la brindisina Chiara Gemma, tesserata al coordinamento di Fratelli d'Italia Lecce. Intanto, Mauro D’Attis annuncia  che Antonio Tajani sarà capolista alle europee. “Per noi è motivo di grande orgoglio - spiega il leader forzista -  La sua è una decisione che qualifica la nostra proposta per le europee e rende l’Italia protagonista in Europa. La Puglia darà il suo contributo con tre candidati forti, autorevoli e di assoluta qualità schierati al fianco di Antonio Tajani. Si tratta di Paolo Dell’Erba (54 anni, imprenditore e consigliere della Regione Puglia), di Laura De Mola (54 anni, imprenditrice, capogruppo al Comune di Fasano e coordinatrice provinciale di Forza Italia di Brindisi), di Marcello Vernola, 63 anni, avvocato cassazionista e docente di Diritto Ambientale, già parlamentare europeo di Forza Italia e presidente della Provincia di Bari. A loro va un grande in bocca al lupo: è un appuntamento elettorale fondamentale per il partito e per il Paese e tutti noi, dirigenti e militanti, saremo in prima linea per il miglior risultato di Forza Italia e per proseguire nel solco della visione del nostro Presidente Berlusconi”.

LE EUROPARLAMENTARIE M5S 

Altri due salentini sono in corsa per una buona posizione alle europee. Nel Movimento 5 Stelle gli unici salentini che hanno superato la prima scrematura sono il giornalista leccese Mimmo Carulli (personalità anche impegnata nel sociale) e la brindisina Valentina Palmisano (ex parlamentare e attuale presidente del Consiglio comunale di Ostuni). Il Salento pentastellato prova a mandare in Europa i suoi candidati. In corsa per la Puglia ci sono anche Angelo Amato, Francesco Ciardo, Dario Lorusso, Aldo Domenico Pecere, Francesca Grilli, Anna Maria Labarile, Anna Francesca Ruggiero e Gaia Silvestri. Il 22 aprile l’ultimo step e poi il verdetto. 




Potrebbeinteressarti


Brindisi, ennesima auto a fuoco all'alba

Un'altra auto è andata a fuoco all'alba, verso le 4:30. Una squadra dei vigili del fuoco del comando brindisino è intervenuta in via Montello per spegnere le fiamme che hanno danneggiato una Lancia Y.