Provvedimenti restrittivi a Oria e Mesagne: in manette due persone

martedì 1 agosto 2017
Le operazioni hanno assicurato alla giustizia un 38enne e un 48enne, su cui pendevano delle condanne.

I carabinieri di Oria e Mesagne, in due distinte occasioni, hanno eseguito nella stessa giornata due provvedimenti restrittivi, nei confronti di Stefano Marsella, di Oria, e Maurizio Gionfalo, di Mesagne.

Il primo, 38 anni deve espiare la pena di due anni di reclusione per una tentata rapina, commessa a Pulsano il 12 dicembre 2015 ai danni di una donna di origine colombiana, residente nella zona marina del comune jonico.
Il secondo, 48enne, deve espiare la pena di sei mesi e tre giorni di reclusione per violazione di sigilli e occupazione abusiva di edifici in concorso, reati commessi in Mesagne nell’anno 2008.

Entrambi, su disposizione dell'Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, sono stati tradotti presso le rispettive abitazione in regime di arresti domiciliari.

 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
13/07/2018
Il furto di energia elettrica nei primi sei mesi dell’anno ha fatto sottrarre ...
Cronaca
09/07/2018
Bilancio dei primi 6 mesi di attività dei carabinieri di Brindisi. E' di 34 ...
Cronaca
09/07/2018
Il ritrovamento a San Pancrazio Salentino, in contrada ...
Cronaca
06/07/2018
 Brindisi: indagato medico per truffa aggravata ai ...
Giovedì 10 maggio con Gianfranco Berardi, attore non vedente, e Gabriella Casolari. Al Teatro Comunale di ...