Solidarietà Brindisi 

Emergenza sangue: il questore di Brindisi, un sacerdote e un gruppo di motociclisti rispondono all’invito del Trasfusionale

Dopo i 29 donatori che ieri si sono presentati nel Centro Trasfusionale oggi hanno risposto all'appello il questore di Brindisi, Ferdinando Rossi, don Francesco Pellegrino e un gruppo di biker che ha organizzato un motoraduno finalizzato alla donazione

Dopo i 29 donatori che ieri si sono presentati nel Centro Trasfusionale oggi hanno risposto all'appello il questore di Brindisi, Ferdinando Rossi, don Francesco Pellegrino e un gruppo di biker che ha organizzato un motoraduno finalizzato alla donazione. 

Con l'arrivo dell'estate - spiega la responsabile del Trasfusionale, Antonella Miccoli - torna l'emergenza sangue. Durante la settimana si presentano pochi donatori e questa carenza di sangue ci crea problemi perchémancano le sacche per i pazienti cronici e gli interventi chirurgici. Per questo abbiamo lanciato un appello: tra ieri e oggi hanno risposto il questore di Brindisi, Ferdinando Rossi, che è ormai un donatore abituale, tre sacerdoti che hanno diffuso la notizia durante la celebrazione della messa, i militari della Brigata Marina di Brindisi - Battaglione San Marco e molti operatori sanitari. Anche i ragazzi di Fuori Fase motor club Brindisi, Salento bikers e Apulia bikers hanno accolto il nostro invito e stamattina hanno organizzato un raduno partito dall'area parcheggio di un centro commerciale in direzione dell'ospedale Perrino. Ringrazio tutti di cuore e spero che queste giornate eccezionali diventino la normalità.

Per accedere al Centro è necessario prenotarsi al numero 0831 537274. La donazione di sangue è una procedura sicura, svolta nel rispetto di tutte le norme anti Covid.  

Potrebbeinteressarti