Scuola Brindisi 

Scuola ad indirizzo musicale: nuovo apertura di due nuovi corsi in Provincia di Brindisi grazie al ricorso promosso dai genitori

BRINDISI - In accoglimento di due ricorsi patrocinati dall’Avv. Mariaconcetta Milone il Tar di Lecce ha imposto l'obbligo all'Amministrazione Scolastica periferica di aprire due corsi ad corso a indirizzo musicale presso le scuola sms L. Da Vinci di Brindisi e la Scuola sms. Barnaba- Bosco di Ostuni.

BRINDISI - In accoglimento di due ricorsi patrocinati dall’Avv. Mariaconcetta Milone il Tar di Lecce ha imposto  l'obbligo all'Amministrazione Scolastica periferica di aprire due corsi ad corso a indirizzo musicale presso le scuola sms L. Da Vinci di Brindisi e la Scuola sms. Barnaba- Bosco di Ostuni.

Le scuole avevano seguito correttamente tutte le procedure, raccogliendo le domande delle famiglie degli studenti che chiedevano di frequentare il corso, ma l'amministrazione non aveva dato seguito, non riconoscendo l'attivazione delle 4 cattedre di strumento musicale per il primo anno di corso, in ragione della scarsa disponibilità di organico.


Questa decisione, però, non è stata condivisa dai genitori degli alunni iscritti alle classi prime della scuola Media Statale L. Da Vinci di Brindisi e Barnaba-Bosco di Ostuni che hanno così deciso di presentare un ricorso, patrocinato a titolo  gratuito dall’Avv. Mariaconcetta Milone, al Tar Lecce per vedere riconosciuto il diritto dei propri figli di poter studiare lo strumento musicale gratuitamente nella scuola statale.

E così il il Tar Regionale con sentenza ha accolto tutte le richieste avanzate disponendo di conseguenza l’obbligo per l’Amministrazione scolastica di attivare addirittura due corsi ad indirizzo musicale. Lo studio dello strumento musicale, rappresenta infatti un diritto al pari di tutte le altre materie in quanto la norma prescrive che tale insegnamento debba obbligatoriamente diventare materia curriculare in presenza del numero minimo di iscrizioni previste dalla stessa, almeno tre alunni per ciascuno strumento.

Potrebbeinteressarti

Scuola e mezzi pubblici, in Prefettura si pensa di risolvere con il doppio turno in entrata e uscita (uno solo per chi abita in provincia)

Dopo un ampio confronto e d’intesa con le aziende di trasporto, l’Ufficio Scolastico Provinciale ed i Dirigenti degli Ambiti Br 11 e Br 12 si è deciso di lavorare su una ipotesi di raccordo che preveda il doppio turno in ingresso ed in uscita, in parte attenuato con alcuni accorgimenti che consentano di non protrarre di molto la presenza a scuola delle ore pomeridiane


Vaccinazioni terminate nelle scuole brindisine, adesione quasi totale

La scuola brindisina festeggia la vaccinazione quasi totale del personale (con qualche defezione inevitabile dovuta alla cattiva pubblicità che si è fatto il vaccino Astrazeneca e alle paure di rarissimi casi di trombosi che potrebbero avere un collegamento con l'inoculazione delle dosi), mentre prosegue la campagna di vaccinazione anti-Covid 19 di massa in Italia, nonostante i ritardi dovuti ad alcune mancate consegne delle dosi.

Esami di stato solo orali anche quest?anno: il dubbio della presenza

Il Ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi, ha deciso: l'esame conclusivo di scuola media e scuola superiore sarà soltanto orale. C'è ancora un dubbio da chiarire: gli alunni verranno esaminati in presenza o da casa? Sarà la curva pandemica a decidere! Ma a giugno ci auguriamo che anche la terza ondata si sia spenta definitivamente