Scuola 

Emiliano pronto a chiudere tutte le scuole: didattica a distanza, tranne per l’infanzia

PUGLIA - La temuta chiusura di tutte le scuole è arrivata: il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, spiega che non c'è altra scelta: "Abbiamo toccato il picco massimo s...

PUGLIA - La temuta chiusura di tutte le scuole è arrivata: il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, spiega che non c'è altra scelta: "Abbiamo toccato il picco massimo storico e abbiamo dovuto prendere una decisione dolorosa, quella di interrompere la didattica in presenza per tutte le scuole. Ci siamo resi conto, e abbiamo verificato, che l'inizio dell'incremento dei contagi coincide con la riapertura delle scuole". Lo ha detto il presidente della Regione Puglia. Michele Emiliano, a Sky Tg24, nel corso della trasmissione "I numeri della pandemia". "Domani la didattica in presenza sara' possibile per coloro che devono frequentare i laboratori, poi ci sono gli studenti piu' fragili che potranno andare in presenza, ma gli altri dovranno cominciare la didattica a distanza, anche nelle primarie dove abbiamo numeri pesantissimi. Rimangono escluse solo le scuole per l'infanzia, dove non c'e' la frequenza obbligatoria. Stiamo comunicando la decisione al Governo e poi provvederemo". 

Potrebbeinteressarti

Scuola e mezzi pubblici, in Prefettura si pensa di risolvere con il doppio turno in entrata e uscita (uno solo per chi abita in provincia)

Dopo un ampio confronto e d’intesa con le aziende di trasporto, l’Ufficio Scolastico Provinciale ed i Dirigenti degli Ambiti Br 11 e Br 12 si è deciso di lavorare su una ipotesi di raccordo che preveda il doppio turno in ingresso ed in uscita, in parte attenuato con alcuni accorgimenti che consentano di non protrarre di molto la presenza a scuola delle ore pomeridiane


Vaccinazioni terminate nelle scuole brindisine, adesione quasi totale

La scuola brindisina festeggia la vaccinazione quasi totale del personale (con qualche defezione inevitabile dovuta alla cattiva pubblicità che si è fatto il vaccino Astrazeneca e alle paure di rarissimi casi di trombosi che potrebbero avere un collegamento con l'inoculazione delle dosi), mentre prosegue la campagna di vaccinazione anti-Covid 19 di massa in Italia, nonostante i ritardi dovuti ad alcune mancate consegne delle dosi.

Esami di stato solo orali anche quest?anno: il dubbio della presenza

Il Ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi, ha deciso: l'esame conclusivo di scuola media e scuola superiore sarà soltanto orale. C'è ancora un dubbio da chiarire: gli alunni verranno esaminati in presenza o da casa? Sarà la curva pandemica a decidere! Ma a giugno ci auguriamo che anche la terza ondata si sia spenta definitivamente