Scuola Fasano 

Contributo per l’acquisto dei libri di testo per le scuole di ogni ordine e grado alle fasce deboli

L’assessorato alla Pubblica istruzione del Comune di Fasano fa presente che è possibile presentare domanda per ottenere contributo per l’acquisto dei libri di testo utilizzati nelle...

L’assessorato alla Pubblica istruzione del Comune di Fasano fa presente che è possibile presentare domanda per ottenere contributo per l’acquisto dei libri di testo utilizzati nelle scuole di ogni ordine e grado, entro sabato 27 agosto. Il contributo si riferisce all’anno scolastico 2016-2017 ed i genitori interessati dovranno rientrare nel reddito Isee non superiore ai 10.632,94 euro e compilare un modulo da consegnare direttamente alle scuole cui è iscritto il proprio figlio, allegando l’attestazione Isee. Il modulo potrà essere scaricato dal sito internet istituzionale della Regione Puglia www.regione.puglia.it o ritirato nelle segreterie delle scuole che verranno frequentate dai propri figli o, ancora, nella sede dell’Urp (ufficio per le relazioni col pubblico ubicato a piano terra del Palazzo municipale). Le istanze che giungeranno oltre il 27 agosto non saranno prese in considerazione. Naturalmente, il Comune effettuerà dei controlli sulla veridicità delle dichiarazioni rese. In base al reddito Isee allegato, le famiglie potranno ottenere la fornitura gratuita dei libri di testo oppure una fornitura semigratuita.

Potrebbeinteressarti

Scuola e mezzi pubblici, in Prefettura si pensa di risolvere con il doppio turno in entrata e uscita (uno solo per chi abita in provincia)

Dopo un ampio confronto e d’intesa con le aziende di trasporto, l’Ufficio Scolastico Provinciale ed i Dirigenti degli Ambiti Br 11 e Br 12 si è deciso di lavorare su una ipotesi di raccordo che preveda il doppio turno in ingresso ed in uscita, in parte attenuato con alcuni accorgimenti che consentano di non protrarre di molto la presenza a scuola delle ore pomeridiane


Vaccinazioni terminate nelle scuole brindisine, adesione quasi totale

La scuola brindisina festeggia la vaccinazione quasi totale del personale (con qualche defezione inevitabile dovuta alla cattiva pubblicità che si è fatto il vaccino Astrazeneca e alle paure di rarissimi casi di trombosi che potrebbero avere un collegamento con l'inoculazione delle dosi), mentre prosegue la campagna di vaccinazione anti-Covid 19 di massa in Italia, nonostante i ritardi dovuti ad alcune mancate consegne delle dosi.

Esami di stato solo orali anche quest?anno: il dubbio della presenza

Il Ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi, ha deciso: l'esame conclusivo di scuola media e scuola superiore sarà soltanto orale. C'è ancora un dubbio da chiarire: gli alunni verranno esaminati in presenza o da casa? Sarà la curva pandemica a decidere! Ma a giugno ci auguriamo che anche la terza ondata si sia spenta definitivamente