Politica Brindisi 

L'augurio del presidente Matarrelli: «Un G7 che da Brindisi porti la pace nel mondo»

«La Provincia di Brindisi accoglie con gioia e responsabilità il Presidente della Repubblica, il Santo Padre e i Capi di Stato e di Governo e il Segretario Generale dell’ONU riuniti per partecipare al 50° vertice del G7, a presidenza italiana», dichiara il Presidente dell’Ente Toni Matarrelli.

«La Provincia di Brindisi accoglie con gioia e responsabilità il Presidente della Repubblica, il Santo Padre e i Capi di Stato e di Governo e il Segretario Generale dell’ONU riuniti per partecipare al 50° vertice del G7, a presidenza italiana», dichiara il Presidente dell’Ente Toni Matarrelli. 

«La comunità dell’intera provincia, non soltanto quelle di Brindisi e Savelletri di Fasano, avverte l’orgoglio di testimoniare ad un evento straordinario: tanto più perché auspicabilmente vi verranno poste le basi per pianificare una pace duratura in Medio Oriente e in Ucraina e si affronteranno le questioni nevralgiche dell’intelligenza artificiale e dell’energia pulita».

Matarrelli si augura che si faccia un passo in avanti verso la pace proprio a Brindisi: «Confido che le suggestioni che la nostra terra offrirà ai suoi ospiti e il sentimento d’accoglienza che connota il nostro popolo conferiranno ulteriore motivazione per il raggiungimento di obiettivi essenziali per il futuro dell’umanità. Se anche una sola decisione cruciale incidesse favorevolmente sui temi della pace o della sostenibilità nel mondo, questo evento resterebbe iscritto indelebilmente e per sempre nella memoria della nostra comunità».

Potrebbeinteressarti