Politica Brindisi 

Riunione del Tavolo di coordinamento scuola – trasporto pubblico locale: problemi in via di soluzione, viabilità alternativa a Casale

È stata concordata con il Comune di Brindisi la definizione di un piano di viabilità alternativa nelle aree interessate del rione Casale e nei pressi del Tribunale, al fine di decongestionare il traffico nelle ore di ingresso/uscita degli studenti

BRINDISI - Si è tenuta nella mattinata odierna (06/10/2021), in Prefettura, una nuova riunione del Tavolo di coordinamento scuola – trasporto pubblico locale, al fine di valutare gli esiti del monitoraggio sulle attività di trasporto scolastico, effettuato durante le prime due settimane di ripresa della didattica in presenza.

Le aziende del trasporto pubblico locale hanno confermato che le problematiche verificatesi i primi giorni di apertura delle scuole sono ormai in via di graduale soluzione. Inoltre, al fine di contrastare la percezione di sovraffollamento dei bus, STP sta provvedendo a contrattualizzare  altri 2 NCC, con l'obiettivo di garantire posti a sedere a tutti gli studenti. 

Sono state inoltre esaminate alcune criticità che si registrano all’arrivo ed alla partenza da Brindisi, in particolare in zona Casale, dove è concentrata la maggior parte degli istituti scolastici ed il traffico veicolare è aggravato anche dal frequente utilizzo di mezzi privati da parte di molti studenti e dal mancato rispetto delle norme del codice della strada da parte di alcuni automobilisti.

Per queste ragioni, dopo approfondita analisi, si è concordata con il Comune di Brindisi la definizione di un piano di viabilità alternativa nelle aree interessate del rione Casale e nei pressi del Tribunale, al fine di decongestionare il traffico nelle ore di ingresso/uscita degli studenti, prevedendo, ove possibile, anche delle aree di sosta dedicate ai mezzi del trasporto pubblico locale.

I Dirigenti scolastici avranno inoltre cura di comunicare gli orari definitivi di uscita degli studenti alle aziende del trasporto pubblico locale, le quali si sono impegnate, ove possibile, a rimodulare gli orari delle corse, compatibilmente con le altre molteplici esigenze.

         Il monitoraggio dell’andamento del trasporto scolastico proseguirà con cadenza quindicinale.

Potrebbeinteressarti

Infrastrutture portuali, attacco a Rossi, D’Attis: “Scopra le carte”

“A Brindisi è giunta l’ora di scoprire le carte e di contarsi ed è arrivato il momento che il Sindaco Rossi dica da che parte sta: se sta dalla parte di chi, come noi, lavora per il potenziamento delle infrastrutture portuali, oppure se ha abbracciato la causa di chi vorrebbe frenarne lo sviluppo”. Così il commissario regionale di Forza Italia, l’on Mauro D’Attis.