Politica Brindisi 

Il problema degli impianti di climatizzazione presso il Tribunale di Brindisi e la Procura è in corso di risoluzione

Dopo le proteste, sembra in via di soluzione il problema dei climatizzatori fuori uso

BRINDISI - Il problema degli impianti di climatizzazione presso il Tribunale di Brindisi e la Procura è in corso di risoluzione. A seguito delle proteste di qualche settimana fa, mi sono subito attivata presso il Ministero della Giustizia per affrontare la questione. Così la Sottosegretaria alla Giustizia Anna Macina. Dagli uffici del dicastero - continua - mi è appena stato comunicato che, il Dipartimento dell'Organizzazione Giudiziaria - Direzione Generale Risorse ha autorizzato gli uffici del Tribunale e della Procura di Brindisi a procedere alla risoluzione della problematica relativa agli impianti di condizionamento. Nella giornata di ieri è stata effettuata la consegna del gruppo frigo presso la Procura della Repubblica. Quanto al Tribunale, i lavori nelle aule di udienza e i condizionatori a servizio del IV piano saranno avviati quanto prima conclude.

Potrebbeinteressarti

Green pass, limitazione prevista dalla Costituzione. Minelli: “Utile in questo momento”. COVID, progressi nelle cure

L'art.16 della Costituzione Italiana dice: "Ogni cittadino può circolare e soggiornare liberamente in qualsiasi parte del territorio nazionale, salvo le limitazioni che la legge stabilisce in via generale per motivi di sanità o di sicurezza. Nessuna restrizione può essere determinata da ragioni politiche. Ogni cittadino è libero di uscire dal territorio della Repubblica e di rientrarvi, salvo gli obblighi di legge".


La giunta approva la riqualificazione, Punta del Serrone candidata per il rilancio del litorale nord

Oggi, 26 luglio 2021, la giunta comunale ha approvato le delibere con le quali si definiscono i progetti di riqualificazione dei beni storici inseriti all’interno del parco naturale di Punta del Serrone, Batteria Menga e Casa dell’Ammiraglio, da candidare rispettivamente al bando del Fondo Cultura del Ministero della Cultura e all’avviso del Gal Altosalento per il ripristino di habitat naturali costieri e marini.