Politica Brindisi 

La Festa del 2 giugno da vivere con la stessa voglia di ripartire di 75 anni fa

La 75ª Festa della Repubblica dev’essere vissuta come una ripartenza, l’auspicio di una rinascita. Il sindaco Riccardo Rossi, insieme alle istituzioni, oggi ha voluto ricordare il profondo senso di questa giornata.

BRINDISI - La 75ª Festa della Repubblica dev’essere vissuta come una ripartenza, l’auspicio di una rinascita. Il sindaco Riccardo Rossi, insieme alle istituzioni, oggi ha voluto ricordare il profondo senso di questa giornata. “Il 2 giugno è la giornata fondativa della nostra Repubblica, in questo 75° anniversario non possiamo non ricordare che i padri e le madri costituenti hanno fondato la nuova Italia democratica sul lavoro. Che sia di buon auspicio in questa fase di ripartenza della nostra società. Tra le vittime della pandemia ci sono 800 mila lavoratori, con le riaperture di questi giorni e la campagna vaccinale il significato di questa giornata è, e deve essere, il ritorno al lavoro.

È una cerimonia ancora una volta contenuta nel rispetto delle norme anti Covid, ma in questo 2 giugno 2021 abbiamo di nuovo con noi la visione del futuro, un traguardo raggiunto grazie alla scienza che ci porterà uniti alla rinascita.

Viva l'Italia, viva la Repubblica!”



Potrebbeinteressarti

Brindisi scelta per il percorso di alta specializzazione di Costa Crociere

BRINDISI - Al via una nuova collaborazione tra Costa Crociere, Fondazione ITS regionale per l’Industria dell’Ospitalità e del Turismo Allargato e il Comune di Brindisi per la realizzazione di un corso ITS finalizzato al rilascio del Diploma (5° Livello EQF ai sensi del DPCM 25.01.2008) di Tecnico Superiore per la gestione di strutture turistico-ricettive e a ricoprire il ruolo di Culinary and Management Specialist on board