Eventi Brindisi 

A Brindisi la Consultazione territoriale per il Masterplan Terra d’Otranto

Si svolgerà domani, 24 gennaio 2023 alle ore 10, a Brindisi presso la sala Gino Strada di Palazzo Granafei-Nervegna la Consultazione territoriale per il Masterplan Terra d’Otranto

Si svolgerà domani, 24 gennaio 2023 alle ore 10, a Brindisi presso la sala Gino Strada di Palazzo Granafei-Nervegna la Consultazione territoriale per il Masterplan Terra d’Otranto.


Il sindaco di Brindisi Riccardo Rossi, 
d’intesa con ilpresidente della Provincia di Brindisi Toni Matarrelli e il rettore dell’Università del Salento Fabio Pollice, ha invitato gli stakeholder del territorio per un primo incontro di ascolto e condivisione, a cui seguiranno tavoli di lavoro, funzionale alla definizione del Masterplan promosso dall’Università del Salento che coinvolge i Comuni e le Provincie di Brindisi, Lecce e Taranto.


Nell’ultimo incontro 
tra gli enti avvenuto a Taranto il 2 dicembre scorso è ripartita la pianificazione con l’impegno di avviare all’inizio del nuovo anno le consultazioni nelle tre aree coinvolte per giungere all’elaborazione conclusiva del Piano sovraprovinciale entro la fine dell’estate 2023.


Il Masterplan mira a integrare i sistemi produttivi, orientare e coordinare gli investimenti pubblici e privati, creare sinergie territoriali capaci di incidere positivamente sulla competitività delle imprese, sull'attrattività territoriale e sul benessere attuale e prospettico delle comunità locali, il tutto all’interno di un quadro di sviluppo ispirato ai principi della sostenibilità. 


Lo scopo è dotarsi di un Piano sovraprovinciale 
per le aree vaste di Brindisi, Lecce e Taranto in cui far confluire strategie comuni tra enti locali e stakeholder, in grado di moltiplicare gli effetti che produrranno i progetti finanziati dal PNRR, dal Contratto istituzionale di Sviluppo Brindisi-Lecce Costa Adriatica e dai fondi relativi alla Programmazione Europea, e di delineare ulteriori bisogni e necessità che potranno tradursi in nuove idee e finanziamenti.

Potrebbeinteressarti