Curiosità Brindisi 

Censimento permanente della popolazione – anno 2021

A ottobre 2021 parte la rilevazione del Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni. Il Comune di Brindisi è fra quelli coinvolti nelle edizioni annuali del Censimento permanente che si svolgono nel quarto trimestre di ciascun anno.

BRINDISI - A ottobre 2021 parte la rilevazione del Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni.

Il Comune di Brindisi è fra quelli coinvolti nelle edizioni annuali del Censimento permanente che si svolgono nel quarto trimestre di ciascun anno.

 

Il nuovo Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni non coinvolge tutte le famiglie che dimorano abitualmente sul territorio italiano, ma ogni anno un campione di esse: circa un milione e 400 mila famiglie, residenti in 2.800 comuni italiani.

 

Il disegno di rilevazione si articola in due differenti indagini campionarie, areale e da lista, denominate rispettivamente A e L. La Rilevazione Areale (A) è unindagine in cui vengono intervistate tutte le famiglie che sono presenti allinterno delle aree di rilevazione campionate con lutilizzo della sola tecnica Computer Assisted Personal Interviewing (CAPI): pertanto le famiglie saranno intervistate da un rilevatore munito di dispositivo mobile che si recherà presso la loro abitazione. I rilevatori incaricati dal Comune procederanno alla verifica degli indirizzi inseriti nel campione Areale a partire dal 1° ottobre e le interviste alle famiglie sul campo inizieranno dal 14 ottobre e sino al 18 novembre.

 

Per la rilevazione da Lista (L) lunità finale di campionamento è costituita dalle famiglie estratte dal Registro Base degli Individui (RBI). Lacquisizione dei dati si basa sullutilizzo di una pluralità di canali per la compilazione del questionario elettronico (restituzione multi-canale). La strategia di rilevazione prevede due fasi:

 

Fase 1 Restituzione dei questionari via Internet da parte delle famiglie

Le famiglie possono compilare, a partire dal 4 ottobre, il questionario utilizzando esclusivamente le seguenti modalità di restituzione:

• questionario via web, accessibile tramite portale Istat, che potrà essere compilato dalle famiglie autonomamente oppure recandosi presso i Centri comunali di Rilevazione del Comune, dove sarà possibile fruire dellassistenza di operatori comunali.

Questa fase termina il 13 dicembre.

 

Fase 2 Recupero delle mancate risposte

Le famiglie non rispondenti o parzialmente rispondenti, a partire dall8 novembre, saranno contattate dagli operatori comunali per effettuare lintervista telefonica, oppure contattate da un rilevatore per procedere allintervista faccia a faccia presso il proprio domicilio o presso il CCR. Nel caso di intervista presso il domicilio della famiglia, il rilevatore, come per la rilevazione Areale, si presenta munito di tesserino e, su richiesta della famiglia, dovrà mostrare un documento di riconoscimento.

Dopo il 13 dicembre e sino al 23 dicembre la compilazione del questionario sarà possibile solo tramite intervista con un rilevatore/operatore comunale a domicilio, via telefono o presso il CCR.

 

Le famiglie brindisine che hanno ricevuto la comunicazione dellIstat per linserimento nel campione possono, a partire dal mese di ottobre, usufruire della modalità di compilazione on-line direttamente da casa, oppure recarsi presso il Centro comunale di Rilevazione (CCR) predisposto dal Comune di Brindisi presso Palazzo di Città ed operativo dal lunedì al venerdì, al mattino, dalle ore 9 alle 12 e nel pomeriggio di giovedì dalle ore 15.45 alle ore 17.15.

 

Per il Comune di Brindisi si stima che saranno intervistate, per entrambe le Rilevazioni Areale e da Lista, circa 2.500 famiglie.

 

Per ogni ulteriore informazione rivolgersi a:

Numero Verde Istat 800 188 802, attivo dal 1° ottobre al 23 dicembre tutti i giorni, compresi sabato e domenica, dalle ore 9 alle ore 21

Potrebbeinteressarti

Un video con le voci di Ornella Muti e Lino Banfi per ringraziare “gli eroi dei nostri giorni” ideato da un medico di Cellino

Nell’era dei no vax tornare ad avere fiducia nei medici, nei sanitari in prima linea e nelle competenze è una priorità. Un medico salentino che collabora con il Ministero della Salute, il Cavaliere Fausto d’Agostino, ha deciso di unire le voci di attori molto amati dal pubblico per ricordare a tutti l’importante lavoro che ogni giorno svolgono i camici bianchi

Tuffo di Capodanno, tradizione rispettata anche nel 2022 a Brindisi

Tradizione puntualmente rispettata anche per il “TUFFO DI CAPODANNO” 2022. I riti che ormai rappresentano la gradita consuetudine del primo giorno dell’anno brindisino e culminanti nel salto in pieno inverno nelle acque del mare del Capoluogo Adriatico si sono vissuti nello scenario della Conca, sulla Litoranea Nord nonostante la riduzione dell’iniziativa ad una cerimonia piú sobria