Curiosità Brindisi 

Domani messa a dimora di una gattofioriera donata dai genitori di Melissa Bassi

Domani 23 giugno alle 9.30 sarà sistemata una gattofioriera per la colonia felina del cimitero di Brindisi. È un dono di Rita a Massimo Bassi, genitori di Melissa che, a Brindisi e Mesagne, hanno voluto onorare la memoria della giovane ragazza

BRINDISI - Domani 23 giugno alle 9.30 sarà sistemata una gattofioriera per la colonia felina del cimitero di Brindisi. È un dono di Rita a Massimo Bassi, genitori di Melissa che, a Brindisi e Mesagne, hanno voluto onorare la memoria della giovane ragazza strappata alla vita da un barbaro attentato nel 2012.

 

Un gesto di rispetto e cura verso i felini della colonia che potranno avere un contenitore di cibo sempre pulito e certamente più dignitoso anche per coloro che devono recarsi presso il cimitero.

 

Ancora una volta Rita e Massimo mostrano la loro sensibilità e lamore per questa città - spiega lassessore con delega ai Servizi cimiteriali Oreste Pinto - e lo fanno regalando una gattofioriera che sarà anche molto utile a preservare la sacralità del luogo.

 

Saranno presenti Rita e Massimo Bassi e i rappresentanti delle amministrazioni comunali di Brindisi e Mesagne.

 

Potrebbeinteressarti

Un video con le voci di Ornella Muti e Lino Banfi per ringraziare “gli eroi dei nostri giorni” ideato da un medico di Cellino

Nell’era dei no vax tornare ad avere fiducia nei medici, nei sanitari in prima linea e nelle competenze è una priorità. Un medico salentino che collabora con il Ministero della Salute, il Cavaliere Fausto d’Agostino, ha deciso di unire le voci di attori molto amati dal pubblico per ricordare a tutti l’importante lavoro che ogni giorno svolgono i camici bianchi

Tuffo di Capodanno, tradizione rispettata anche nel 2022 a Brindisi

Tradizione puntualmente rispettata anche per il “TUFFO DI CAPODANNO” 2022. I riti che ormai rappresentano la gradita consuetudine del primo giorno dell’anno brindisino e culminanti nel salto in pieno inverno nelle acque del mare del Capoluogo Adriatico si sono vissuti nello scenario della Conca, sulla Litoranea Nord nonostante la riduzione dell’iniziativa ad una cerimonia piú sobria