Cultura Brindisi 

Save Biennale, presso il Bastione San Giacomo, fino al 19 agosto: 115 artisti per una mostra di arte contemporanea unica

Apprezzato dagli artisti, dai visitatori e dalla comunità locale, l’evento è stato un grande successo e si colloca nel più ampio percorso intrapreso dell’amministrazione Rossi per rendere la città sempre più attrattiva e interessante per il visitatore,

Nella giornata del 15 luglio ho preso parte ad un evento che inorgoglisce lamministrazione comunale e che ha visto la partecipazione entusiasta dei cittadini: SAVE BIENNALE, presso il Bastione  San Giacomo, è una manifestazione di arte contemporanea che ha portatoa Brindisi più di 115 artisti provenienti da tutto il mondo per presentare le proprie opere e che è un importante passo per promuovere  larte, la creatività e il turismo.

 

Apprezzato dagli artisti, dai visitatori e dalla comunità locale, levento è stato un grande successo e si colloca nel più ampio percorso intrapreso da questa amministrazione per rendere la città sempre più attrattiva e interessante per il visitatore, anche attraverso lorganizzazione di eventi, la collaborazione con creativi e la valorizzazione di aree e spazi da trasformare in nuovi punti di interesse.

 

La cornice offerta alla mostra dal Bastione San Giacomo un luogo di arte e bellezza storica, che prende nuova vita grazie a performance, dipinti, sculture, installazioni, video e sperimentazioni ha regalato unesperienza immersiva al pubblico.

 

Brindisi deve diventare un riferimento per il settore. Liniziativa è stata infatti proposta allamministrazione comunale in virtù della particolare attenzione a questi temi, ed è frutto della volontaria organizzazione del direttore artistico Davide Cocozza, docente presso il Liceo Artistico di Edgardo Simone Brindisi, partner delliniziativa.

 

Siamo a lavoro su diversi frontidalla realizzazione delle opere alla promozione fino alla creazione di nuovi punti di interesse ed eventi. Brindisi sta diventando sempre più interessante, non solo per i turisti, ma anche per gli investitori e i professionisti. C’è una crescente attenzione verso la città e annunceremo a breve le nuove iniziative in cantiere per continuare in questa direzione, lo dichiara lassessore a Turismo, Marketing territoriale e Creatività Emma Taveri.

 

La mostra sarà visitabile fino al 19 agosto tutti i giorni dalle 18 alle 21 e sabato e domenica fino alle 22, mentre il 20 agosto dalle ore 9 alle 17 si terrà liniziativa conclusiva: circa 15 artisti dipingeranno dal vivo contemporaneamente e il pubblico avrà la possibilità di votare il vincitore.

 

Il calendario estivo promosso dallamministrazione (consultabile su www.eventibrindisi.com) prevede anche la realizzazione di diversi murales a cura di artisti di fama internazionale in punti strategici della città e nella periferia, oltre ad un evento di realizzazione ed installazione di unimportante opera di arte contemporanea in città, i cui dettagli saranno resi noti nei prossimi giorni.

Potrebbeinteressarti


Mille anni di grande storia a Brindisi ripercorsi a teatro

Brindisi nel Medioevo è il tema della lezione che si è tenuta venerdì 25 febbraio con Luciana Petracca, docente di Storia Medievale dell’Università del Salento. Mille anni tra dominazioni e distruzioni, lo status di civica demaniale e la fioritura per cultura e commerci

A Brindisi la Biennale del Mare Contemporaneo con Yoko Ono e Salgado

L’amministrazione comunale è impegnata nella programmazione dei grandi eventi per il 2022 e, con atto di giunta approvato oggi, è arrivata la conferma per la Biennale del Mare Contemporaneo che si svolgerà a Brindisi da maggio a settembre 2022. Sarà un evento focalizzato sull’arte contemporanea di alta qualità, con importanti nomi di fama internazionale tra cui anche l’artista giapponese Yoko Ono e l’artista brasiliano Sebastião Salgado