Cronaca Fasano Cisternino 

Centinaia di controlli del green pass tra Fasano e Costernino. Sanzioni per il gestore di un esercizio commerciale e per il gestore di un locale pubblico

Fasano e Cisternino. Servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto e alla prevenzione del fenomeno epidemico da Covid-19. Sanzionati i titolari di un esercizio pubblico e di un esercizio commerciale.

FASANO/CISTERNINO - Il 15 gennaio 2022, a Fasano e Cisternino, i Carabinieri della Compagnia di Fasano, impegnati in apposito servizio diretto a verificare il rispetto della normativa di contrasto alla diffusione del Covid–19, hanno effettuato specifici controlli conseguentemente ai quali hanno accertato che il titolare di un esercizio pubblico e il titolare di un esercizio commerciale hanno violato il D.L. 52/2021 in quanto, il primo ha omesso di verificare il “green pass” degli avventori presenti nel locale, il secondo, durante lo svolgimento della propria attività lavorativa, è risultato sprovvisto del “green pass”. Ai predetti sono state contestate le prescritte sanzioni amministrative.

Complessivamente sono state controllate 617 persone e 153 attività commerciali/esercizi pubblici.

Potrebbeinteressarti


Intervista al professore Alessandro Repici: “Abbiamo dimostrato che l’intelligenza artificiale riduce l’incidenza dei tumori al colon e retto. Puglia a macchia di leopardo”

Il prof Alessandro Repici, direttore del Dipartimento di Gastroenterologia di Humanitas e docente di Humanitas University e Direttore Scientifico di Humanitas Istituto Clinico Catanese, insieme al prof. Cesare Hassan, ha dimostrato che con l’intelligenza artificiale si riduce il rischio di tumori al colon e al retto e si prevengono più facilmente queste gravissime patologie