Cronaca San Vito dei Normanni 

Piante di cannabis alte circa 2 metri in casa: laboratorio della droga sequestrato, 30enne ai domiciliari

Nel corso di una perquisizione domiciliare, i militari hanno accertato che l’uomo aveva allestito un laboratorio per la coltivazione di cannabis e la produzione di sostanza stupefacente dove erano presenti 3 piante di cannabis di altezza tra i 180 e i 210 cm, attrezzatura per la coltivazione indoor dello stupefacente

SAN VITO DEI NORMANNI - I Carabinieri della Stazione di San Vito dei Normanni hanno arrestato in flagranza di reato un 30enne del luogo per detenzione e coltivazione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio. Nel corso di una perquisizione domiciliare, i militari hanno accertato che l’uomo aveva allestito un laboratorio per la coltivazione di cannabis e la produzione di sostanza stupefacente dove erano presenti 3 piante di cannabis di altezza tra i 180 e i 210 cm, attrezzatura per la coltivazione indoor dello stupefacente, un bilancino di precisione e 0,85 grammi di hashish, il tutto sottoposto a sequestro. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la sua abitazione in regime degli arresti domiciliari.

Potrebbeinteressarti


Picchiato per una relazione con una ragazza: tre altri indagati

Tre altri indagati per favoreggiamento, dopo il pestaggio per una relazione clandestina con la fidanzata di uno degli aggressori. La vittima è un 27enne di Erchie, che il 5 ottobre 2020 è stato fatto salire a bordo di un’auto per essere trasportato nelle campagne dove sarebbe avvenuta l’aggressione