Cronaca Brindisi 

Finto allarme bomba, nei guai un 46enne individuato dai carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Brindisi Centro, a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà un 46enne del luogo per procurato allarme

BRINDISI - I Carabinieri della Stazione di Brindisi Centro, a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà un 46enne del luogo per procurato allarme. L’uomo, nella mattinata del 14 settembre scorso, da una cabina telefonica in piazza Crispi, avrebbe segnalato al 112 la presenza di un ordigno esplosivo all’interno dell’ufficio anagrafe del Municipio. Le operazioni di bonifica hanno avuto esito negativo. Le indagini hanno consentito anche con l’acquisizione dei filmati degli impianti di videosorveglianza della zona, di individuare il presunto autore della telefonata.

Potrebbeinteressarti

Scoperto 1 kg di marijuana e armi clandestine: tre arresti e una denuncia.

I carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato un 52enne, un 43enne e un 39enne tutti di Ceglie Messapica, per coltivazione e detenzione sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e detenzione di arma clandestina e denunciato in stato di libertà una 39enne del luogo per detenzione abusiva di arma comune da sparo