Cronaca Fasano 

Discoteca con 300 persone in pista, scatta la denuncia per apertura abusiva e violazione delle norme anticovid

Al 31enne è stato contestato di aver organizzato un evento danzante con la presenza di circa 300 persone, senza la prevista licenza di pubblica sicurezza e senza rispettare la normativa “Covid”

FASANO - I Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Fasano e della Stazione di Pezze di Greco, nell’ambito dei controlli alle attività commerciali notturne per il rispetto della normativa “Covid–19” e della movida, hanno denunciato in stato di libertà un 31enne di Bari, presidente del consiglio di amministrazione di una società che gestisce un locale notturno del luogo, per “apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo o trattenimento” e “violazione delle misure di contrasto e di contenimento per la diffusione del virus Covid-19”. In particolare, al 31enne è stato contestato di aver organizzato un evento danzante con la presenza di circa 300 persone, senza la prevista licenza di pubblica sicurezza e senza rispettare la normativa “Covid”, con conseguente immediata interruzione dell’attività, irrogazione di una sanzione pecuniaria e la richiesta di sospensione della medesima attività. 

Ma il giro di vite non è finito qui: i carabinieri hanno anche sanzionato per il mancato rispetto della normativa “Covid” una 63enne di Fasano, titolare di uno stabilimento balneare del luogo, poiché all’atto del controllo sono state riscontrate irregolarità circa il distanziamento dei clienti e il corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, con conseguente contestazione della prevista sanzione amministrativa e la richiesta di sospensione dell’attività.

Potrebbeinteressarti


Droga e armi: due arresti a San Michele e Latiano

Arrestati in flagranza di reato un 51enne di Ostuni e un 48enne di Carovigno domiciliato a Latiano, per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, detenzione illegale di armi e munizioni, ricettazione e detenzione abusiva di armi. In particolare, a seguito di un mirato servizio per la prevenzione dello spaccio di stupefacenti,