Cronaca Ceglie Messapica 

Ceglie Messapica, sospettato di aver appiccato un incendio, che ha interessato 8000 metri quadrati di vegetazione, e di minacce, finisce ai domiciliari

L’accusato è un 47enne del luogo: avrebbe appiccato in contrada Bottari un incendio che ha interessato circa 8000 mq di vegetazione spontanea

CEGLIE MESSAPICA - I Carabinieri della Stazione di Ceglie Messapica unitamente a quelli del locale Comando Forestale hanno eseguito un’ordinanza applicativa della misura coercitiva degli arresti domiciliari, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Brindisi nei confronti di un 47enne del luogo, per aver appiccato in contrada Bottari un incendio che ha interessato circa 8000 mq di vegetazione spontanea, mettendo in pericolo un’azienda agricola adiacente e che è stato domato solo grazie all’intervento dei Vigili del Fuoco. L’uomo, inoltre, è ritenuto responsabile di minacce nei confronti di un componente della citata azienda. L’arrestato, concluse le formalità di rito, è stato tradotto presso il suo domicilio in regime di arresti domiciliari.

Potrebbeinteressarti


La biodiversità dei fondali marini della ZSC “Litorale brindisino” - Progetto SASPAS “Safe Anchoring and Seagrass Protection in the Adriatic Sea” finanziato nell’ambito del Programma INTERREG V-A Italia – Croazia 2014/2020

In programma il 21 giugno 2022 alle ore 17:30, a Fasano (BR) presso la Sala di Rappresentanza del Comune, l’evento “La biodiversità dei fondali marini della ZSC”, “Litorale brindisino”organizzato dal Parco Naturale Regionale delle Dune Costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo per un confronto sul tema della tutela della biodiversità dell’ecosistema marino