Politica Brindisi 

Green pass per accedere nei ristoranti, al cinema e nei teatri, ma le discoteche restano chiuse

Draghi annuncia l’obbligo della carta verde in alcuni luoghi al chiuso, ma ancora non nella scuola e nei luoghi di lavoro: per questi due ambienti la discussione è in corso. “Siamo in ripresa economica, ma la variante delta ci spaventa”.

ROMA - Draghi annuncia l’obbligo della carta verde in alcuni luoghi al chiuso, ma ancora non nella scuola e nei luoghi di lavoro: per questi due ambienti la discussione è in corso. “Siamo in ripresa economica, ma la variante delta ci spaventa. Quello che sta accadendo in Olanda, Spagna, Inghilterra e Francia potrà accadere qui nei prossimi giorni. Bisogna vaccinarsi” - ha spiegato il premier. Il governo ha dato l’ok al green pass per accedere ai bar,  ristoranti al chiuso, ma anche per palestre, cinema e teatri (con alcune eccezioni)

stadio (non è stata decisa la capaci. Le discoteche rimarranno chiuse, ma nella conferenza stampa per spiegare le nuove misure del governo, tenutasi questa sera, Draghi ha spiegato che sono previsti importanti risarcimenti. Per la classificazione delle fasce di colore varranno soprattutto le percentuali dei posti letti occupati e la soglia dell'occupazione delle terapie intensive. Con l'occupazione del 10% delle terapie intensive una regione passera' in fascia gialla. La soglia prevista per le ospedalizzazioni sara' quella del 15%. Per passare in arancione le terapie intensive dovranno essere occupate al 20% e ci dovrà essere una soglia di ospedalizzazione al 30% (30 e e 40% per entrare in zona rossa). 

Con il green pass si abbrevia a 7 giorni (Italia viva punta a eliminarla) la quarantena breve: ovvero se un vaccinato entra in contatto con un positivo e ha il certificato verde dovrà stare in isolamento un tempo minore. Durante la riunione si è discusso anche della possibilità di tamponi gratis per gli under 18. Lo stato di emergenza varrà Per i criteri di utilizzo del green pass riguardo al lavoro, alla scuola e ai trasporti se ne discuterà la prossima settimana. Ma sui trasporti, secondo quanto si apprende, la decisione dovrebbe avvenire a settembre. Soddisfazione dalle forze politiche della maggioranza.

Potrebbeinteressarti