Politica Brindisi 

Brindisi, vietata la circolazione nelle vie del centro: ecco cosa fare per i pass

BRINDISI - L'ordinanza n.17 del 9 giugno 2021 vieta la circolazione e sosta nelle vie del Centro dopo le ore 20.30 fino al 30 settembre 2021. Il Comune ricorda con un comunicato stampa che per i residenti, nelle vie interessate dall’ordinanza, è previsto un pass all’interno delle aree inibite.

BRINDISI - L'ordinanza n.17 del 9 giugno 2021 vieta la circolazione e sosta nelle vie del Centro dopo le ore 20.30 fino al 30 settembre 2021. Il Comune ricorda con un comunicato stampa che per i residenti, nelle vie interessate dall’ordinanza, è previsto un pass all’interno delle aree inibite.

I pass per i residenti rilasciati lo scorso anno saranno validi fino al 30 giugno 2021.
Le nuove richieste per i pass validi a partire dall’1 luglio 2021, potranno essere scaricate dal sito del Comune di Brindisi: www.comune.brindisi.it, compilate ed inviate insieme a copia della carta di circolazione del veicolo ed un documento di riconoscimento, all’indirizzo email: passestate@comune.brindisi.it. Oppure consegnate a mano presso Palazzo di Città: Ufficio Lavori Pubblici c/o Alessandra Taurisano o Ufficio Gabinetto c/o Palmina Maionchi, da lunedì a venerdì ore 9-12 e giovedì anche nel pomeriggio ore 15 – 17.30.
 
Per coloro che risiedono nella zona interdetta al traffico del centro e non sono in possesso dei pass rilasciati lo scorso anno (hanno cambiato l’auto o risiedono in centro da quest’anno o hanno smarrito il pass), possono recarsi a Palazzo di Città sempre presso gli uffici e il personale indicati sopra, portando con sè la copia della carta di circolazione del veicolo ed un documento di riconoscimento per avere immediatamente un pass provvisorio.

Potrebbeinteressarti

Green pass, limitazione prevista dalla Costituzione. Minelli: “Utile in questo momento”. COVID, progressi nelle cure

L'art.16 della Costituzione Italiana dice: "Ogni cittadino può circolare e soggiornare liberamente in qualsiasi parte del territorio nazionale, salvo le limitazioni che la legge stabilisce in via generale per motivi di sanità o di sicurezza. Nessuna restrizione può essere determinata da ragioni politiche. Ogni cittadino è libero di uscire dal territorio della Repubblica e di rientrarvi, salvo gli obblighi di legge".


La giunta approva la riqualificazione, Punta del Serrone candidata per il rilancio del litorale nord

Oggi, 26 luglio 2021, la giunta comunale ha approvato le delibere con le quali si definiscono i progetti di riqualificazione dei beni storici inseriti all’interno del parco naturale di Punta del Serrone, Batteria Menga e Casa dell’Ammiraglio, da candidare rispettivamente al bando del Fondo Cultura del Ministero della Cultura e all’avviso del Gal Altosalento per il ripristino di habitat naturali costieri e marini.