Politica Brindisi 

La Puglia dal 14 giugno in zona bianca: libertà senza limiti di orario. Obiettivo raggiunto anche per la campagna di vaccinazione

Dal 14 giugno cambierà il nostro modo di vivere in Puglia: saremo liberi di muoverci senza vincoli orari. Resta l’obbligo di mascherina



La vaccinazione di massa sta funzionando: dal 14 giugno 2021 i pugliesi saranno in zona bianca. Finalmente saranno consentiti gli spostamenti senza limiti relativi agli orari e senza dover dare spiegazioni (verso altre località della zona bianca). Resta l’obbligo di indossare le mascherine finché non si è seduti in un locale. “Crediamo fermamente nella scienza che ci ha offerto questi vaccini, e ringrazio gli italiani: siamo quasi a 1 italiano su 2 che ha ricevuto la prima dose ma dobbiamo ancora accelerare - ha affermato il ministro della Salute, Roberto Speranza, nella conferenza stampa di aggiornamento sulla campagna vaccinale - Emilia Romagna, Lazio, Piemonte Puglia e PA Trento andranno in zona bianca, firmerò un'ordinanza. Siamo nella direzione giusta e nel verso giusto. Abbiamo ormai incidenza di 26 casi e ciò ci colloca come secondo miglior paese dell'Ue.


Il miglioramento della situazione epidemiologica e la maggiore disponibilità dei vaccini a Mrna, tenuto conto del principio di massima cautela, consentono di rafforzare la raccomandazione di utilizzare il vaccino di Astrazeneca per i soggetti con più di 60 anni.

Potrebbeinteressarti

Green pass, limitazione prevista dalla Costituzione. Minelli: “Utile in questo momento”. COVID, progressi nelle cure

L'art.16 della Costituzione Italiana dice: "Ogni cittadino può circolare e soggiornare liberamente in qualsiasi parte del territorio nazionale, salvo le limitazioni che la legge stabilisce in via generale per motivi di sanità o di sicurezza. Nessuna restrizione può essere determinata da ragioni politiche. Ogni cittadino è libero di uscire dal territorio della Repubblica e di rientrarvi, salvo gli obblighi di legge".


La giunta approva la riqualificazione, Punta del Serrone candidata per il rilancio del litorale nord

Oggi, 26 luglio 2021, la giunta comunale ha approvato le delibere con le quali si definiscono i progetti di riqualificazione dei beni storici inseriti all’interno del parco naturale di Punta del Serrone, Batteria Menga e Casa dell’Ammiraglio, da candidare rispettivamente al bando del Fondo Cultura del Ministero della Cultura e all’avviso del Gal Altosalento per il ripristino di habitat naturali costieri e marini.