Arte e archeologia Brindisi 

Ottima risposta di Brindisi per la mostra del pittore neorealista Guttuso

Brindisi e la cultura: un binomio a tratti perfetto. La città ha ben accolto anche l’interessante e suggestiva mostra del maestro di Bagheria, messa in atto presso il palazzo Granafe...

Brindisi e la cultura: un binomio a tratti perfetto. La città ha ben accolto anche l’interessante e suggestiva mostra del maestro di Bagheria, messa in atto presso il palazzo Granafei-Nervegna, nella giornata di ieri. La ricca esposizione personale dell’artista è stata resa possibile grazie a Giuseppe Benvenuto, in collaborazione con la Galleria De Bonis, epatrocinata dal Comune di Brindisi. In quadri presenti in sala, realizzati con differenti tecniche pittoriche (china, olio su tela, ecc. ecc.),sono tra i più importanti di Guttuso, eccellentemente apprezzati dai tanti fruitori presenti. L’arte del ‘pittore politico’ (come definito) è stata condizionata sì dall’’Espressionismo’, ma circoscritta in forte impegno sociale da egli stesso vissuto (militante nel PCI). Per questo motivo, è giudicato uno dei maggiori esponenti del realismo socialista e protagonista di una pittura neorealista. E sarà anche per questo che le sue opere sono state apprezzate particolarmente dalla città. Città che, sappiamo, non sta passando un roseo periodo politico, volitiva di una condizione sociale ben diversa dall’attuale, che possa tingersi di destra o di sinistra. L’evento è solo uno dei tanti che Brindisi offre. In programma da questa settimana, ricche iniziative presso il Museo Faldetta, da mercoledì a domenica. Buona cultura a tutti. Tommaso Lamarina  

Potrebbeinteressarti