Arte e archeologia Brindisi 

Presentato “GranafertART”, progetto di valorizzazione sostenibile per Palazzo Granafei Nervegna

Presentato il progetto “GranafertArt – per una valorizzazione sostenibile di Palazzo Granafei-Nervegna” con l’inaugurazione del nuovo bookshop e infopoint all’interno del...

Presentato il progetto “GranafertArt – per una valorizzazione sostenibile di Palazzo Granafei-Nervegna” con l’inaugurazione del nuovo bookshop e infopoint all’interno del monumentale palazzo cittadino.  A presentare l’iniziativa, il sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, assieme a due dei rappresentanti delle realtà territoriali aggiudicatrici del bando ministeriale “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici” promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della gioventù e del servizio civile nazionale, Antonella Golia dell’associazione Ar.Tur e Chiara Mazza della Società Eliconarte.  «Siamo soddisfatti per questa iniziativa e per aver consentito e supportato l’avvio di questo progetto volto ad arricchire la struttura di un servizio di cui il palazzo ero sprovvisto» ha dichiarato il sindaco.  Il palazzo nasce infatti come cuore pulsante della cultura cittadina, custode di uno degli emblemi più significativi di Brindisi, contenitore di importanti eventi e manifestazioni culturali tra cui mostre, convegni e attività didattiche. «Il nostro intento è proprio quello di valorizzare a pieno questa realtà per creare un punto di riferimento non solo per i cittadini ma anche per i turisti in visita alla città, offrendo una completa gamma di servizi e informazioni utili alla conoscenza e fruizione dei beni del nostro territorio» riferisce Chiara Mazza di Eliconarte.  Il progetto presentato nel dettaglio da Antonella Golia, si sviluppa su più fronti e spazia dalle visite guidate tematiche alle giornate di formazione, ai laboratori di animazione culturale che si svolgeranno già a partire dal mese prossimo. Il 27 novembre, avrà luogo uno dei primi convegni in programma, “Messapi, Romani e aspetti dell’identità di Brindisi” in collaborazione con la Società Storia Patria per la Puglia. In programma, tra le prime attività, “Teatrando”, un vero e proprio corso in cui giovani tra i 14 e i 18 anni impareranno il linguaggio teatrale, l’uso del testo nel teatro, la gestualità del corpo e le espressioni del viso. Al termine di questo percorso i ragazzi si cimenteranno in un evento che li vedrà protagonisti tra letture e monologhi seguendo un percorso di visita guidata teatralizzata. Per tutte le informazioni e per le modalità di prenotazioni è possibile inviare una mail al contatto dedicato didattica@granafert.it o recarsi direttamente all’interno del bookshop.  «Ci siamo uniti - conclude la rappresentante di Ar.Tur - con l’intento di sviluppare un unico progetto che miri alla collaborazione e alla messa in rete di professionalità,convinti che l’unione sia davvero l’unico mezzo per creare un sistema di valorizzazione culturale sostenibile».  Nell’ambito del progetto, fulcro dell’intera attività sarà il bookshop all’interno del quale confluisce parte del materiale promozionale e dei testi riguardanti il nostro territorio mentre si sta sviluppando una nuova identità promozionale per Brindisi attraverso la realizzazione e lo studio di prodotti artistici ex novo. Tra questi, nuove cartoline, pop-up, magneti, portachiavi e oggettistica varia realizzati da esperte mani di ceramisti grottagliesi e anche attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie tridimensionali.  Il bookshop è aperto ogni giorno secondo questo orario, 9.00-13.00 e 15.30-19.30 per garantire tutti i servizi previsti promossi anche attraverso il nuovo sito internet www.granafert.it. 

Potrebbeinteressarti