Latiano Animali 

Una cuccia contro il randagismo: il dono di un amante degli animali alla collettività per sensibilizzare le istituzioni

«Con l'aiuto del comandante dei vigili urbani di Latiano, Vitamaria Pepe, abbiamo trovato il posto per poter sistemare la cuccia per i randagi del nostro territorio, senza arrecare fastidi a nes...

«Con l'aiuto del comandante dei vigili urbani di Latiano, Vitamaria Pepe, abbiamo trovato il posto per poter sistemare la cuccia per i randagi del nostro territorio, senza arrecare fastidi a nessuno. Avremmo voluto sistemarla già oggi, però abbiamo deciso di sistemarla subito dopo le feste, per paura che qualche buontempone, durante la notte di capodanno, la distrugga. Detto questo, cercheremo con l'aiuto di chi di competenza, del comandante, dei volontari, e di chiunque ha idee in merito di creare un vero e proprio progetto per utelare i nostri amici "randagi". Io credo che questo sia già un piccolo passo per la tutela e l'amore dei nostri cani. Speriamo che questo piccolo gesto possa indurre i paesi limitrofi a fare altrettanto. Incrociamo le dita e non molliamo. Grazie a tutti». Alessandro Cavallo è un carrozziere di Latiano che lavora a San Vito dei Normanni e ha, tra le tante altre, due grandi passioni: gli animali e il fai da te. Per la fine del 2015, Alessandro ha voluto donare ai tanti randagi del paese, come atto simbolico, una cuccia nella quale trovare un riparo durante mesi freddi: per posizionarla in paese ha chiesto aiuto al comandante dei vigili urbani di Latiano che si è offerta di dare una mano al carrozziere/animalista/artigiano. La posa della cuccia avverrà, come annunciato sul profilo Facebook di Cavallo, dopo le feste per evitare che qualcosa possa andare storto durante i festeggiamenti dell'ultimo dell'anno. Il gesto ha alla base la volontà di sensibilizzare le istituzioni sul problema del randagismo, per trovare soluzioni adeguate a tutela degli animali che vivono in strada.  

Potrebbeinteressarti