Ambiente Brindisi 

Deposito GNL, la battaglia continua: sabato 20 gennaio nuova manifestazione

L’assemblea degli ambientalisti ha deciso di spostare per motivi meteo il sit in dalla programmata Costa Morena a Piazza Vittoria mantenendo lo stesso giorno, sabato 20 Gennaio alle ore 17

BRINDISI - Il “Comitato Liberi Cittadini” ha svolto una riunione con associazioni, consiglieri di opposizione, movimenti, nella sede del WWF nel pomeriggio di lunedì 15 gennaio per discutere sulle iniziative da intraprendere ancora contro la decisione di istallare a Costa Morena il deposito di gas GNL della Edison. L’assemblea ha deciso di spostare per motivi meteo il sit in dalla programmata Costa Morena a Piazza Vittoria mantenendo lo stesso giorno, sabato 20 Gennaio alle ore 17.

Nel corso della riunione si è fatto il punto della situazione: per i presenti alla riunione il deposito va sottoposto a VIA  (valutazione impatto ambientale) perché il progetto è cambiato notevolmente in corso d’opera. L’inserimento della torcia a 45 metri e la decisione di collegarlo alla rete del gas lo fanno  diventare un rigassificatore, cosa diversa dall’inizio tanto da doverlo sottoporre obbligatoriamente a VIA - spiega in un comunicato  il rappresentante del “Comitato Liberi Cittadini No al deposito GNL della Edison”, Roberto Aprile - Queste illegittimità già basterebbe a bloccare il tutto intanto, ma addirittura Confindustria , che non ha nessun titolo, minaccia affermando che basta mettere bastoni tra le ruote ad autorità competenti per legge. Il documento dell’intero Consiglio Comunale non è stato minimamente preso in considerazione dal Governo Nazionale e nessun segnale dalla Regione Puglia ,dando così uno schiaffo alla intera comunità brindisina. Il comitato tecnico regionale ha affidato l’esame di alcune prescrizioni all’ASI (vecchio consorzio del porto) che si è già espressa negativamente sul progetto  ed alla Autorità portuale.

I partecipanti alla riunione hanno riconfermato il danno che l’impianto arrecherebbe al movimento del porto e dell’aeroporto. I presenti alla riunione sono allarmati dalla grave crisi occupazionale che sta già attraversando il territorio brindisino e lamentano che il governo nazionale è veloce nell’imporre certe scelte ma lentissimo a realizzare alternative occupazionali. Per tutti questi motivi realizziamo questo sit in a Piazza Vittoria Sabato 20 Gennaio alle ore 17,00. - spiegano i responsabili del movimento - Lo scopo è quello di informare l’opinione pubblica e di cercare di bloccare i gravi danni che la nostra città continua  a subire.




Potrebbeinteressarti