Ambiente 

Guerra agli sporcaccioni: altre 10 fototrappole a Brindisi per bloccare l’abbandono di rifiuti

Altre 10 fototrappole a Brindisi per incastrare gli sporcaccioni: sempre più sanzioni.

BRINDISI - È guerra sempre più tecnologica agli sporcaccioni e i risultati si vedono: sono tante le sanzioni elevate. L’Agenzia regionale per il servizio di gestione dei rifiuti(Ager) ha consegnato al Comune di Brindisi dieci nuove fototrappole, in comodato d’uso gratuito per la durata di 2 anni, per supportare l’attività di contrasto al fenomeno dell’abbandono abusivo di rifiuti nel territorio.

 

Il Comune di Brindisi aveva risposto all’avviso dell’Agenzia regionale per la richiesta di fornitura per la sorveglianza di violazioni ambientali.

Questa ulteriore dotazione va ad implementare la rete di monitoraggio già attiva in città su cui l’amministrazione ha investito con importanti risultati.

Potrebbeinteressarti


Rigenerazione sostenibile, appello a 20 sindaci dei Comuni brindisini: progetto di riforestazione per ridare verde e bellezza al Salento

Dopo il ciclo di incontri con i sindaci dei Comuni del Leccese e del Tarantino, il Distretto Agroalimentare Jonico Salentino (DAJS) è pronto a sensibilizzare tutte le amministrazioni locali del Brindisino sul Piano di Rigenerazione sostenibile e sul progetto di riforestazione, per ridare verde e bellezza al Salento ferito da Xylella fastidiosa