Pasqua in zona rossa, ma si può fare visita ad amici e parenti una sola volta

sabato 3 aprile 2021

Le festività pasquali del 2021 saranno anch'esse caratterizzate dalla presenza delle restrizioni anti-covid, per il secondo anno consecutivo dall'inizio dell'emergenza pandemica. Con la somministrazione dei vaccini e con una maggiore accortezza nel rispetto delle regole anti-contagio si pensava che quest'anno sarebbe stato diverso, invece l'Italia sarà tutta in zona rossa per il periodo dal 3 al 5 Aprile.

IL SIGNIFICATO DELLA PASQUA

Il significato della Pasqua è per i cristiani la resurrezione di Gesù Cristo dopo il sacrificio sulla croce e, dunque, la rinnovata alleanza tra Dio e gli uomini liberando questi ultimi dal peccato originale. La resurrezione di Gesù rappresenta il ritorno alla vita dopo la morte, dunque il destino che attende gli uomini nel giorno finale. Inoltre, la Pasqua è anche, secondo la teologia cristiana, il primo passaggio che porterà alla Parusia, ovvero un termine greco usato in questo caso per indicare la seconda venuta di Cristo sulla terra. Questa festa religiosa, che ha origini ebraiche anche se con un significato parzialmente diverso, è stata istituita agli albori del cristianesimo ed alcune tradizioni, come quella ancora in uso di regalare le uova di cioccolato ai bambini, sono antiche. Infatti, era usanza regalare non uova di cioccolato ma uova vere, variopinte, che ricordavano appunto la ciclicità della vita. Vi sono anche delle tradizioni tipicamente salentine in ambito culinario: l'agnello in pasta di mandorle, la panaredda, e come tipico primo piatto pugliese il riso con patate e cozze.

LE MISURE PREVISTE PER GLI SPOSTAMENTI SUL TERRITORIO NAZIONALE PER IL PERIODO 3-5 APRILE

L'Italia sarà in zona rossa, ma sarà consentito spostarsi una volta al giorno per fare visita a parenti e amici entro i confini regionali. Ci si potrà spostare per comprovate necessità e urgenze, sarà possibile fare rientro al proprio domicilio o abitazione. Gli spostamenti sono consentiti solamente tra le 5 e le 22, perché dopo torna in vigore il coprifuoco, e potranno spostarsi al massimo due persone, che potranno portare con sé i figli minori di 14 anni e le persone disabili o non autosufficienti che convivono con loro. Sono queste le misure inerenti gli spostamenti, che si accompagnano alle limitazioni per attività commerciali e attività lavorative. La polemica di questi giorni, oltre alle proteste dei ristoratori e dei commercianti penalizzati dalle restrizioni, è stata anche concernente i viaggi all'estero, che sono permessi. Si potrà andare per le vacanze pasquali all'estero, ma per chi rientra o per i turisti stranieri ci sarà l’obbligo di effettuare una quarantena di 5 giorni dal momento dell’arrivo, e un tampone alla fine della stessa. Per arrivare in Italia, inoltre, bisognerà aver ricevuto un esito negativo da test antigenico o molecolare nelle 48 ore precedenti la partenza. Inoltre, nei giorni scorsi il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha emanato un'ordinanza con cui, tra le altre cose, si inaspriscono le misure restrittive per gli spostamenti: sono vietati gli spostamenti dal comune di residenza, domicilio o abitazione verso altri comuni della regione per raggiungere le seconde case, salvo che per comprovati motivi di necessità o urgenza; sono vietati anche gli ingressi in Puglia di non residenti per raggiungere le seconde case, salvo che per comprovati motivi di necessità o urgenza.




Thomas Invidia

Altri articoli di "Riti Cattolici"
Riti Cattolici
12/04/2020
La Pasqua per continuare a credere nel futuro in questa domenica, 12 Aprile 2020: si ...
Riti Cattolici
27/03/2020
ROMA - Una benedizione inaudita. È la prima volta ...
Riti Cattolici
08/02/2020
BARI - Papa Francesco tra qualche giorno sarà nel capoluogo pugliese: i ...
Riti Cattolici
28/10/2019
Come ogni anno, i Comuni brindisini si preparano ...
«No Bomb, Yes Love» è il concerto di Eugenio Finardi, Bungaro, Raffaele Casarano e Mirko Signorile ...