Maltrattamenti nei confronti di madre e moglie, scatta il codice rosso: in carcere

giovedì 21 gennaio 2021

Nella tarda serata di ieri, i poliziotti del commissariato di polizia di Stato di Ostuni, hanno arrestato S.L. del 1975, in esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere per maltrattamenti in famiglia emessa dal G.I.P. c/o il Tribunale di Brindisi, per il delitto di maltrattamenti in famiglia in danno della madre e della moglie. L’uomo, già noto alle forze dell'ordine, nei primi giorni di quest’anno, si era reso responsabile di gravi atti di danneggiamento, consistiti nella devastazione del mobilio, di alcuni elettrodomestici e di varie suppellettili posti all’interno dell’abitazione dove conviveva con la madre, ingenerando nella donna una tale preoccupazione tanto da indurla a fuggire da casa e ad attraversare i campi al buio, per paura di essere inseguita dal figlio. Poi, ancora non pago, S.L. raggiungeva l’abitazione della moglie dove danneggiava l’autovettura della donna, scagliando contro un grosso masso. Dalle denunce rese dalle due donne presso il commissariato di P.S., emergeva una grave reiterazione del reato di maltrattamenti in famiglia di cui erano rimaste vittime e le gravi minacce di morte subite dalle stesse consegnando, quali fonti di prova, varie registrazioni di telefonate e audio-messaggi su WhatsApp. Attualmente, l’uomo si trova ristretto presso la Casa Circondariale di Taranto. Ancora una volta, tempestivo è stato l’intervento della Polizia di Stato nello scongiurare il protrarsi di reati domestici.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
06/03/2021
Nella serata del 5 marzo, i militari della Stazione ...
Cronaca
05/03/2021
OSTUNI - La squadra mobile di Brindisi ha eseguito dieci ...
Cronaca
03/03/2021
Ieri, 2 Marzo 2021, operatori della Sezione Volanti della ...
Cronaca
27/02/2021
È morto a 25 anni, sulla strada che collega San Vito dei Normanni a Serranova, ...
«No Bomb, Yes Love» è il concerto di Eugenio Finardi, Bungaro, Raffaele Casarano e Mirko Signorile ...