Nuove droghe, difficili da individuare, e aumento degli incidenti sospetti

sabato 16 gennaio 2021

C'è una relazione sempre più stretta tra nuove droghe sintetiche e incidenti stradali. L'attenzione verge sempre più sulle nuove droghe sintetiche perché invisibili agli esami tossicologici-forensi, normalmente utilizzati per l'idoneità alla guida. Negli ultimi anni sono state create in laboratorio oltre 700 nuove droghe ma ogni volta che si verifica un incidente stradale i controlli obbligatori vengono fatti soltanto per accertare se le persone coinvolte avevano fatto uso di alcool, marijuana, cocaina, eroina o anfetamine. Con il decreto del 30 giugno 2020 del ministero della Salute, in vigore dal 28 luglio 2020, sono stati inseriti nella tabella I delle sostanze stupefacenti e psicotrope (Dpr 309/90) gli analoghi di struttura e derivati del fentanil, un oppioide sintetico utilizzato per la terapia del dolore e come anestetico, circa 100 volte più potente della morfina, da usare sotto stretto controllo medico. Il basso investimento tecnologico necessario per la fabbricazione delle sostanze sintetiche ha certamente contribuito alla loro diffusione. Sono facili da trasportare e da nascondere ed in assenza di adeguati strumenti, sono "invisibili" alle forze dell'ordine e neanche i cani antidroga riescono a riconoscerle. La facilità di reperimento delle droghe sintetiche e la diffusione tra i giovani rendono urgente una nuova politica di prevenzione e una sensibilizzazione nelle scuole delle giovani generazioni. Ecco perché i volontari dell’associazione Dico NO alla droga Puglia, continuano con i webinar informativi organizzati in collaborazione con il Comune di San Ferdinando, l’Istituto Superiore “Michele Dell’Aquila”, l’IC “Giovanni XXIII” e l’IC “De Amicis” e con il supporto del SIAP (Sindacato Italiano Appartenenti Polizia). Il prossimo incontro online è previsto per Martedì 10 Gennaio alle ore 16.00 tramite la piattaforma ZOOM e in diretta You Tube. L’evento è intitolato “Uso di Sostanze Stupefacenti: Tra Disturbi Alimentari, Reati e Illeciti Amministrativi”. Si inizierà con i saluti e le presentazioni della Dott.ssa Arianna Camporeale, Vicesindaco del Comune di San Ferdinando, della Dott.ssa Rosa Campese, Responsabile dei Servici Sociali di San Ferdinando e del Sig. Diego Giannaccaro, volontario dell’associazione Dico NO alla droga Puglia. Introdurrà la Dott.ssa Anna Maira Scelsi, dottoressa in Scienze del Servizio Sociale. Seguiranno gli interventi della Dott.ssa Stefania Dellatte, Nutrizionista, del Dott. Giuseppe Poggi, Funzionario della Sezione Antidroga di Bari e dell’Avv. Giampiero Milone, Avvocato Penalista del Foro di Bari. L’incontro terminerà con la testimonianza della Sig.ra Feliciana Galtieri. Il Presidente dell’associazione Dico No alla droga Puglia, l’Avv. Barbara Fortunato, sostiene che: “L’elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale è la droga.” come scrisse l’umanitario L. Ron Hubbard. Per questo motivo, da anni i volontari portano avanti eventi negli istituti di istruzione, eventi sportivi, fiere ed altri momenti di incontro, al fine di informare giovani, genitori e insegnanti sulle reali conseguenze dell’abuso delle sostanze stupefacenti.

Altri articoli di "Società"
Società
07/02/2021
PUGLIA - I sindacati Sicet Cisl e Sunia Cgil, lanciano ...
Società
25/01/2021
Dopo la morte di una bambina di 10 anni per una sfida su ...
Società
19/12/2020
I ristoratori brindisi dell’Associazione Pani e Pesci ...
Società
21/10/2020
Lo sfratto ora è più facile per chi disturba ...
«No Bomb, Yes Love» è il concerto di Eugenio Finardi, Bungaro, Raffaele Casarano e Mirko Signorile ...