Covid: 716 casi, 41 nel Brindisino (7 in rianimazione). Brindisi punta sul plasma

giovedì 29 ottobre 2020

PUGLIA - siamo tornati indietro: i numeri ci ripresentano l'incubo SARS-CoV-2 ancora una volta minaccioso e subdolo. I reparti di malattie infettive continuano a essere saturi e a Brindisi ci si organizza anche per le cura con il plasma. Al Perrino ci sono sette ricoverati in terapia intensiva. Oggi, giovedì 29 ottobre 2020, sono stati registrati 7083 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono emersi 716 casi positivi: 240 in provincia di Bari, 41 in provincia di Brindisi, 48 in provincia BAT, 208 in provincia di Foggia, 48 in provincia di Lecce, 129 in provincia di Taranto, 1 attribuito a residente fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota. Sono stati registrati 7 decessi: 2 in provincia di Bari, 5 in provincia di Foggia. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 544.675 test. 6361 sono i pazienti guariti. 10.002 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 17.069, così suddivisi: 7.123 nella Provincia di Bari; 1.780 nella Provincia di Bat; 1.161 nella Provincia di Brindisi; 4.016 nella Provincia di Foggia; 1.221 nella Provincia di Lecce; 1.647 nella Provincia di Taranto; 119 attribuiti a residenti fuori regione. 2 casi di provincia di appartenenza non nota.

Plasma dei guariti, nuova donazione al Centro trasfusionale

Il chirurgo del Perrino di Brindisi, Enrico Antonica, ha donato oggi il plasma iperimmune nel Centro Trasfusionale: si aggiunge al direttore del reparto di Chirurgia generale, Giuseppe Manca, e a un infermiere del reparto di Malattie infettive dell’ospedale Moscati di Taranto, Marco Urso. Anche Antonica, così come gli altri due donatori, era già stato sottoposto a plasmaferesi nei mesi scorsi, subito dopo la guarigione dal Covid. “Questo gesto - dice Antonella Miccoli, responsabile vicario del Centro Trasfusionale - contribuisce alla lotta contro il Covid in una nuova fase di aumento del numero dei malati. Il dottor Antonica è anche un donatore di sangue: ricordiamo che i donatori abituali possono essere sottoposti al test sierologico per verificare la presenza di anticorpi anti-Sars-CoV2, nell’ambito di uno studio del Dipartimento di Promozione della Salute della Regione Puglia. In caso di positività agli anticorpi verrà eseguito il tampone”. Per i donatori di sangue il test sierologico si aggiunge all’esame emocromocitometrico completo e a quelli per l’epatite virale B e C e per l’Hiv. Si può donare dal lunedì al sabato dalle 8 alle 12 prenotando al numero 0831 537274 per un pre-triage telefonico.

Altri articoli di "Sanità"
Sanità
26/11/2020
PUGLIA- Il SARS-CoV-2 non dà tregua nemmeno nella ...
Sanità
25/11/2020
È boom di nuovi casi in Puglia oggi, sono 1.511 in ...
Sanità
24/11/2020
PUGLIA - La marcia del SARS-CoV-2 non sembra ancora volersi ...
Sanità
23/11/2020
PUGLIA - Il SARS-CoV-2 sembra aver frenato nelle ultime 24 ...
«No Bomb, Yes Love» è il concerto di Eugenio Finardi, Bungaro, Raffaele Casarano e Mirko Signorile ...