Sanità malata di covid: sospesi i ricoveri programmati, saltano le operazioni

mercoledì 28 ottobre 2020

PUGLIA - Un chirurgo ospedaliero ci confessa al telefono che ha dovuto rimandare di tre giorni l'operazione per un tumore. Tutto slitta e vengono sospesi anche i ricoveri della sanità pugliese, che ormai è malata di covid. I numeri lievitano, il personale non basta e i protocolli di sicurezza rallentano le normali attività. La prevenzione di malattie gravi è saltata e le persone per non andare nelle strutture pubbliche, per paura di contagiarsi, rimandano esami importanti. Con una nota a firma dell’assessore alle Politiche della Salute Pier Luigi Lopalco e del direttore del Dipartimento Salute, Vito Montanaro, la Regione ha confermato oggi, con decorrenza immediata e fino a nuova disposizione, la sospensione dei ricoveri programmati negli ospedali pubblici e privati, Ircss e Enti ecclesiastici a causa dell’evoluzione delle criticità dell’emergenza Covid-19. Saranno effettuati solo ricoveri di urgenza non differibili provenienti dai Pronto Soccorso. Saranno garantite le prestazioni di oncologia, quelle non differibili del percorso nascita, le prestazioni di neurochirurgia, di cardiochirurgia, di chirurgia pediatrica, ortopedica, vascolare, e le prestazioni per i pazienti con malattie rare. Rimane sospesa l’attività intramoenia di ricovero, resta garantita l’attività ambulatoriale ordinaria.

Altri articoli di "Sanità"
Sanità
28/11/2020
PUGLIA - Continua l'avanzata del SARS-CoV-2 nella regione: ...
Sanità
27/11/2020
Continua a crescere il dato dei nuovi positivi giornalieri ...
Sanità
26/11/2020
PUGLIA- Il SARS-CoV-2 non dà tregua nemmeno nella ...
Sanità
25/11/2020
È boom di nuovi casi in Puglia oggi, sono 1.511 in ...
«No Bomb, Yes Love» è il concerto di Eugenio Finardi, Bungaro, Raffaele Casarano e Mirko Signorile ...