Approvati in giunta i Progetti di utilità collettiva

giovedì 22 ottobre 2020

La giunta comunale ha approvato la delibera per i Puc (Progetti di utilità collettiva) destinati ad attività cosiddetta di restituzione sociale per coloro che ricevono sostegno economico statale (reddito di cittadinanza). I quattro ambiti di interesse, in cui saranno impiegate in totale 250 persone, sono: Supporto scuola, Tutela ambientale, Monitoraggio civico, Brindisi cultura. Nel Supporto scuola saranno impiegate 100 unità che si occuperanno di vigilanza e sorveglianza presso gli edifici scolastici di Brindisi. Nella Tutela ambientale ci saranno 50 unità, dislocate in tutti i quartieri, come supporto alla ditta che gestisce la raccolta dei rifiuti per vigilanza dell’ambiente e attività di informazione. Nel Monitoraggio civico 50 unità si occuperanno di supporto alla Protezione civile, come sicurezza e controllo e cittadinanza attiva in eventi, fiere, mercati, ricorrenze civili e religiosi o presso i cimiteri. Infine ulteriori 50 unità rientrano nel progetto Brindisi cultura come supporto alla fruizione dei beni culturali del Comune di Brindisi (o enti convenzionati) per incrementare le ore di apertura ed assicurare la fruizione anche durante i giorni feriali e festivi.

Altri articoli di "Brindisi"
Brindisi
26/11/2020
«Il “quadrilatero” a sostegno delle ZES collegate ai porti del Sud ...
Brindisi
25/11/2020
BRINDISI - Il sindaco Riccardo Rossi, insieme al vice ...
Brindisi
25/11/2020
BRINDISI - Tutti pronti a ripartire: si torna a scuola. A ...
Brindisi
24/11/2020
BRINDISI - I sindacati FEMCA CiSL, Uiltec Uil, Ugl Chimici ...
«No Bomb, Yes Love» è il concerto di Eugenio Finardi, Bungaro, Raffaele Casarano e Mirko Signorile ...