Gli studenti bacchettano le scuole impreparate sulla didattica a distanza

venerdì 6 marzo 2020

SALENTO - Ieri l'Assessore regionale all'Istruzione, Sebastiano Leo, ha rassicurato la popolazione scolastica e accademica che le istituzioni provvederanno a garantire il Diritto allo Studio anche nell'emergenza Covid-19. Sebbene sia ben nota la carenza strutturale e organizzativa di gran parte delle scuole italiane, alcuni esempi positivi nel Nord del Paese lasciano ben sperare. Eppure, per alcuni, stabilire un orario comune a tutti in cui collegarsi via Skype, oppure realizzare una diretta Facebook limitata agli studenti della classe, sembra un'impresa titanica. Sono anni che i governi, pur tagliando tutto il tagliabile, spacciano i nostri istituti come poli di eccellenza digitale e formativa.

La realtà é che siamo indietro: non riusciamo a garantire nemmeno strutture degne dentro le quali studiare. L'edilizia scolastica é una nota piú che dolente, spesso le aree piú svantaggiate faticano persino a garantire i presidi educativi ai ragazzi e i fondi scarseggiano sempre di piú. In molti si chiedono quale sarà l'utilità della chiusura delle scuole e delle università, se gli studenti usciranno comunque di casa e frequenteranno feste, locali, discoteche, riunioni, pur legittimamente sia chiaro.

Andrea Gaetani, presidente provinciale di Azione Studentesca e rappresentante degli Studenti presso la Consulta, ha preso posizione in merito al DPCM di ieri: "Esprimiamo la nostra perplessità sul tema della didattica a distanza, in quanto la maggior parte delle scuole sono impreparate ad attuarla e non tutti gli studenti dispongono di mezzi necessari per poter seguire le lezioni da casa. Ci domandiamo quindi, come verranno garantite le pari opportunità e il diritto allo studio".

Altri articoli di "Scuola"
Scuola
05/07/2020
È stato raggiunto, nelle scorse ore, un accordo tra ...
Scuola
02/07/2020
"Suonerà nella seconda metà di settembre ...
Scuola
01/07/2020
FASANO - Nella video conferenza in programma ...
Scuola
28/06/2020
“Gli studenti della Bat e della provincia di Brindisi ...
«No Bomb, Yes Love» è il concerto di Eugenio Finardi, Bungaro, Raffaele Casarano e Mirko Signorile ...