Regionali, ancora congelata la candidatura di Fitto. Lega: “Unità e civismo”

giovedì 6 febbraio 2020

 PUGLIA - Continua l'impasse nel centrodestra, con Giorgia Meloni che ha già lanciato la candidatura di Raffaele Fitto per la Presidenza della Puglia e Matteo Salvini che fa l'orecchio da mercante. La Lega Puglia è già uscita con diversi comunicati per spiegare che bisogna puntare sulla novità, su un volto nuovo e probabilmente su un candidato della "società civile": in altre parole, non un politico di lungo corso come Raffaele Fitto. Il nuovo avvertimento leghista è arrivato ieri, con una nota di Luigi D'Eramo.


"Sono certo che presto il tavolo nazionale del centrodestra troverà i migliori candidati e la migliore armonia di coalizione per affrontare e vincere le prossime elezioni regionali di maggio in tutta Italia. In Puglia come in Campania -  dichiara l’on. Luigi D’Eramo, Segretario Regionale della Lega Puglia per Salvini Premier - Toscana e Marche si è al lavoro per fare la migliore sintesi nel rispetto degli equilibri e della capacità nazionali e locali. La Lega al Sud è la vera novità di questa tornata elettorale e forte di un consenso molto ampio maturato già alle ultime europee, con la punta più alta proprio in Puglia 25,6%, è pronta per portare il modello di buon governo nel mezzogiorno d’Italia e in Puglia. L’Unità del centrodestra è il valore assoluto e non discutibile per vincere la sfida in queste quattro regioni amministrate dalla sinistra ed in particolare in Puglia la nostra coalizione viene da tre sconfitte di fila causate proprio dalla spaccatura nel centrodestra che si presentò diviso in campagna elettorale, consentendo la vittoria alla sinistr

a. In Puglia dobbiamo recuperare il civismo di centrodestra che non condivise quelle divisioni e fece altre scelte. È il momento dunque della responsabilità ed è il momento di evitare dichiarazioni quotidiane che creino contrapposizioni, personalizzazioni o imposizioni tra alleati. La Lega è già in campagna elettorale contro la sinistra di Emiliano con una mobilitazione continua su tutto il territorio regionale e che vedrà proprio questo fine settimana quattro importanti manifestazioni a Modugno, Foggia, Martina Franca e Altamura con l’ex ministro della famiglia Lorenzo Fontana e il segretario nazionale dei giovani Luca Toccalini. Siamo al lavoro per il completamento del programma di governo concreto, chiaro e rivoluzionario da sottoporre agli alleati e agli elettori e entro metà mese avremo terminato la raccolta delle disponibilità per la composizione delle liste nelle sei province, per le quali già oggi sono pervenute richieste quasi doppie rispetto al numero dei candidati da mettere in campo. Questa riteniamo sia l’unica strada per battere il centrosinistra e dare una nuova opportunità di cambiamento e sviluppo alla Puglia". 

 

Altri articoli di "Politica"
Politica
25/02/2020
BARI - “La collega Laricchia denuncia ...
Politica
24/02/2020
PUGLIA - Non si è ancora risolto il braccio di ferro ...
Politica
20/02/2020
SALENTO - Il tour di Matteo Salvini per le elezioni ...
Politica
19/02/2020
SQUINZANO (LECCE) - Neanche la pioggia sembra poter ...
«No Bomb, Yes Love» è il concerto di Eugenio Finardi, Bungaro, Raffaele Casarano e Mirko Signorile ...