La foca monaca arriva a Torre San Gennaro: gli esperti la monitorano

lunedì 27 gennaio 2020

Sono momenti di grande apprensione per il ritrovamento di un esemplare di foca monaca (Monachus Monachus) lungo le spiagge del Salento. L'avvistamento da parte dei passanti è avvenuto presso la località di Torre San Gennaro (Torchiarolo), località del brindisino e a pochi metri di distanza dalla Centrale a carbone di Cerano. Pare che sia lo stesso esemplare, il cui numero di popolazione è estremamente ridotto e pertanto è specie protetta, notato a Frigole (Lecce) nei giorni scorsi. Intorno alle 7 di questa mattina, gli addetti ai lavori di salvaguardia della biodiversità si sono mobilitati per allontanare la folla di curiosi che stava disturbando la foca monaca.

È imponente la mobilitazione a sud di Brindisi per un cucciolo di foca monaca: I militari della Guardia costiera e dei carabinieri di Brindisi e del Cites di Bari, il servizio veterinario della Asl e Arpa, i volontari della Protezione civile di Torchiarolo, gli agenti del nucleo di Polizia di Torchiarolo, si sono attivati e sono arrivati sul posto per controllare lo stato di salute dell'animale e per tenere a debita distanza il nutrito gruppo di curiosi, che stava osservando la foca ripararsi sotto la struttura di un bar della spiaggia. I gestori del locale ne hanno segnalato la presenza e adesso si potrà provvedere ad allestire una tenda per effettuare le dovute cure mediche, da un'analisi preliminare della situazione risultano dei tagli sulla pelle. Conosciamo meglio la foca monaca: conosciuta come Monachus Monachus, la foca monaca mediterranea è una specie protetta e risulta attualmente minacciata dal rischio di estinzione.

In natura esisterebbero circa 700 esemplari, un numero ben al di sotto della soglia di sicurezza. In Sicilia è conosciuta come "mammarina". La foca monaca è stata classificata alla fine del XVIII secolo dal naturalista francese Jean Hermann, in origine era presente sulle sponde del Mediterraneo, le isole Canarie, le sponde esterne (atlantiche) di Spagna e Portogallo, in Sardegna, nel Mar Nero e nel Mar Egeo. Attualmente, si può trovare in Sardegna, nel basso Salento, sulle spiagge di Liguria, Marche, Basilicata, Grecia, Cipro e Penisola Anatolica. Dunque, ci sono ancora colonie nel Mar Egeo, nel Mar Nero e sporadici avvistamenti in Italia e in altre zone del Mediterraneo.

Thomas Invidia

Altri articoli di "Animali"
Animali
24/02/2020
BRINDISI - La colonia felina, gruppo di gatti liberi, dev'essere registrata in Comune ed ...
Animali
23/02/2020
La sopravvivenza delle api, sempre più minacciata dalle pressioni ambientali, ...
Animali
21/02/2020
BRINDISI - Antonella Brunetti, dell'Associazione "Stop Animal Crime Italia" ...
Animali
07/02/2020
   PUGLIA - Preso atto della crescente emergenza ...
«No Bomb, Yes Love» è il concerto di Eugenio Finardi, Bungaro, Raffaele Casarano e Mirko Signorile ...