Derrick de Kerkchovev, l’ispiratore del M5S: democrazia partecipata e dintorni

venerdì 10 gennaio 2020

BARI - Informare, partecipare e rendicontare. Sono stati questi i temi dei tre panel in cui si è discusso di democrazia partecipata, legalità e trasparenza insieme al sociologo e massimo teorico della web democracy Derrick de Kerkchove, nell’incontro organizzato dal Movimento 5 Stelle Puglia, che si è tenuto questo pomeriggio a Bari a Villa Romanazzi. “Oggi è particolarmente importante parlare di democrazia partecipata per formare una nuova classe dirigente che si prepara a sostituire la precedente. Rendere i cittadini sempre più coinvolti nella partecipazione è la sfida che oggi vogliamo vincere - ha dichiarato la consigliera del Movimento 5 Stelle Antonella Laricchia - un primo passo lo abbiamo fatto quando siamo entrati in Regione nel 2015, aprendo i lavori del Consiglio a tutti con uno streaming online. Un altro passo importante è stato aprire il bilancio regionale con bilanciopuglia.it Grazie ai mezzi che abbiamo oggi possiamo realizzare una vera democrazia partecipata”. “La rete oggi ci chiede di essere responsabili - ha dichiarato il sociologo Derrick de Kerckhove - per esempio, Greta Thunberg ha creato un movimento globale toccando il tema della responsabilità ambientale. La rete è riuscita a cambiare il nostro sistema di valori: il senso di colpa e la vergogna non esistono più.

Per una società più civile siamo chiamati a una cultura comunitaria verso l’altro che è la cultura della responsabilità e che investe tutti i cittadini italiani”. All’incontro sono intervenuti anche i consiglieri regionali, i sindaci del Comuni amministrati dal Movimento 5 Stelle e le associazioni che sul territorio si occupano di legalità e trasparenza, Open Puglia, Redde Rationem e Consulta Nazionale Antiusura. In esclusiva per il pubblico è intervenuto con un video anche Davide Casaleggio: “La rete rappresenta il nuovo contesto in cui è nata e sta crescendo la cittadinanza digitale. Grazie alla rete sono nati nuovi diritti e nella rete abbiamo la possibilità di esercitarli, per esempio proporre leggi e votarle. Oggi la sfida è capire come evolvere questi diritti e su questo si sta muovendo Rousseau, una piattaforma che permette di esercitare tutti questi nuovi diritti emersi grazie alla rete. Il futuro sarà una una politica che passa sempre più dalla partecipazione. Partecipare, non delegare”. L’incontro è stato l’occasione per presentare anche la Call delle Stelle, l’iniziativa lanciata nei giorni scorsi per aiutare a trasformare in realtà i progetti artistici innovativi di giovani pugliesi, come per esempio tra i tanti progetti arrivati in vari settori, l’Orchestra del Cinema, un modo innovativo per accompagnare i film suonando dal vivo, riprendendo il cinema degli anni ‘30 che potrebbe diventare un nuovo attrattore turistico e un polo professionale per gli artisti pugliesi.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ Chi è Derrick de Kerckhove? Richiamando la teoria dell'Intelligenza Collettiva, de Kerckhove l'ha aggiornata e adattata al contesto tecnologico delle reti, parlando di INTELLIGENZA CONNETTIVA, puntando quindi alla connessione delle intelligenze come approccio e incontro sinergico dei singoli soggetti per raggiungere un obiettivo. Sociologo, giornalista e docente di Sociologia della cultura digitale e di Marketing e nuovi media, all'Università di Napoli. Giornalista di Media Duemila, prima rivista di cultura digitale italiana.Guru dell’era digitale, da allievo del grande maestro Marshall McLuhan ha diretto (1983-2008) il McLuhan Program in Culture & Technology di Toronto. Ha partecipato a numerose iniziative, prima con Gianroberto Casaleggio e negli ultimi anni con Davide Casaleggio. In occasione del primo anno dalla scomparsa di Gianroberto Casaleggio ha partecipato a Sum2019, un forum sul futuro a cura dell’associazione nata in suo ricordo

Altri articoli di "Cultura"
Cultura
13/06/2020
PUGLIA - Varato, come riferito dall’Agenzia regionale ...
Cultura
02/06/2020
74 anni fa gli italiani votarono, oltre al referendum che determinò la nascita ...
Cultura
16/04/2020
Bernard Baruch, politico americano, il 16 Aprile 1947 ...
Cultura
14/04/2020
In questi tempi inquieti di quarentena e domicilio forzati, ...
«No Bomb, Yes Love» è il concerto di Eugenio Finardi, Bungaro, Raffaele Casarano e Mirko Signorile ...