Domani i lavoratori Revisud in Piazza Santa Teresa

giovedì 26 dicembre 2019

BRINDISI - I lavoratori REVISUD saranno in sit in in Piazza Santa Teresa davanti alla Prefettura venerdì 27 dicembre, dalle ore 9 alle ore 14, per sensibilizzare Sua Eccellenza il Prefetto di Brindisi affinché possa intervenire con urgenza per riportare l’azienda nell’alveo del rispetto delle regole basilari, per avere la garanzia del recupero in tempi rapidi delle somme spettanti finora maturate a favore dei lavoratori e per avere garanzie occupazionali sul futuro. Il Sindacato COBAS ha voluto rappresentare la solidarietà alle maestranze della REVISUD in lotta per il riconoscimento dei propri diritti incontrando i lavoratori in protesta fuori dai cancelli dell’azienda. Il COBAS condivide le preoccupazioni dei lavoratori non solo per i mancati pagamenti delle ultime spettanze maturate ma condivide soprattutto le preoccupazioni sul futuro dell’ azienda. Molti sono infatti i segnali che preoccupano i lavoratori costretti a convivere con l’incertezza, mese per mese, di non ricevere alle scadenze i propri stipendi maturati tenuto conto che l’ azienda ha lavorato regolarmente e ininterrottamente per tutto questo anno e oltre.


“I lavoratori della storica azienda metalmeccanica brindisina non si spiegano il fatto che a fronte di tutto lavoro effettuato presso importanti committenti sia in loco che in altri importanti siti industriali italiani ogni mese devono rincorrere i loro stipendi che cronicamente saltano le scadenze - spiegano i sindacalisti - Se è vero come è vero che il lavoro è regolare anche gli stipendi devono essere regolari. Di fronte a queste difficoltà manifestatesi in maniera palese sotto le feste natalizie i lavoratori hanno deciso di protestare restando fuori ai cancelli della loro azienda fino a quando non saranno erogate tutte le spettanze e fino a quando non avranno chiarito molte cose circa il futuro dell’ azienda rispetto agli impegni di lavoro, occupazionali e sul suo “stato di salute” complessivo per capire a cosa effettivamente si devono i ritardi dei pagamenti con tutti gli annessi e connessi. Anche la vertenza dei lavoratori della REVISUD si somma alle altre gravi e importanti vertenze già in atto sul territorio brindisino, territorio pesantemente martoriato e devastato sul versante occupazionale, sul versante economico e sul versante sociale per cui la preoccupazione aumenta. Il Sindacato COBAS accompagnerà i lavoratori della REVISUD e parteciperà al sit in di venerdì 27 davanti alla Prefettura di Brindisi.

TAG: Cobas, revisud
Altri articoli di "Economia e lavoro"
Economia e lavoro
14/01/2020
È nata Legal Building Academy (LBA) dinamica e ...
Economia e lavoro
04/01/2020
BRINDISI - La Uil bacchetta la politica, con una nota di ...
Economia e lavoro
19/12/2019
L’Adiconsum Puglia, associazione a difesa dei ...
Economia e lavoro
17/12/2019
“Banca Popolare di Bari è in sicurezza, ora ...
«No Bomb, Yes Love» è il concerto di Eugenio Finardi, Bungaro, Raffaele Casarano e Mirko Signorile ...