Un servizio mail per detenuti, la presentazione a Bari

martedì 10 dicembre 2019

Nel quadro della promozione e del consolidamento dei rapporti col mondo “esterno” da parte del detenuto, durante la permanenza negli Istituti di pena, la società cooperativa, Radici Future Produzioni, sta per attivare il primo servizio di mail da e per i detenuti nella Casa Circondariale di Bari. Il progetto è rivolto a sostenere la diminuzione della distanza che nella vita quotidiana della persona reclusa influenza i rapporti col mondo “esterno”, quali la famiglia, il proprio avvocato difensore, le istituzioni ed altro. Il primo passo, pertanto, riguarderà la creazione di un unico indirizzo di posta (mail) da cui si inoltreranno e su cui saranno convogliate tutte le mail dirette ai detenuti.

Denominato Collegamail, il progetto nasce da una convenzione con il Prap di Puglia e Basilicata ed è patrocinato dall’ufficio del Garante Piero Rossi. Lo stesso sarà presentato a Bari mercoledì 11 dicembre, alle ore 11.00, nella sala Di Jeso, primo piano della sede della Presidenza della G.R., Lungomare N. Sauro 33. Saranno presenti: Leonardo Palmisano - Presidente di Radici Future Produzioni Valeria Pirè - Direttore della casa circondariale di Bari Guglielmo Starace - Presidente della Camera Penale il Pietro Rossi - Garante Reg.le Diritti persone sottoposte a misure restrittive della libertà Giuseppe Martone - Provveditore regionale Amministrazione Penitenziaria

Altri articoli di "Curiosità"
Curiosità
17/09/2020
FRANCAVILLA FONTANA - L'Arcigay Salento protesta "dopo ...
Curiosità
22/06/2020
Sono cinque, sono pugliesi e sono considerati gli avvocati ...
Curiosità
19/06/2020
Per la Cassazione il verbale non fa fede sulle indispensabili verifiche periodiche: ...
Curiosità
05/01/2020
BRINDISI - In programma una visita guidata sulle ...
«No Bomb, Yes Love» è il concerto di Eugenio Finardi, Bungaro, Raffaele Casarano e Mirko Signorile ...