Reddito di cittadinanza, i numeri smentiscono chi lo critica: meno povertà

martedì 3 dicembre 2019

ROMA - Grazie al Reddito di Cittadinanza in soli 7 mesi il tasso di povertà è diminuito del 60%, c’è una riduzione dell’8% dell’intensità della povertà e una riduzione dell’1,5% del tasso di disuguaglianza. Dati resi noti dal presidente dell’Inps Pasquale Tridico che li ha definiti straordinari. Basterebbero solo questi numeri per rispondere a chi parla di fallimento di questa misura, ma oltre i numeri ci sono le persone reali, quelle che grazie al RdC possono finalmente comprare le medicine per curarsi, o molto più semplicemente gli ingredienti per una torta per il figlio che compie gli anni. O che finalmente hanno avuto la possibilità di reinserirsi nel mondo del lavoro. “Per anni destra e sinistra non hanno fatto altro che aumentare il divario tra Nord e Sud, per poi approfittare della fame di lavoro promettendo posti in campagna elettorale. Noi invece stiamo creando nuova occupazione”. Lo dichiarano i consiglieri del M5S Puglia.

In Puglia fino al 22 ottobre sono state accolte più di 90mila domande per Reddito e Pensione di Cittadinanza, con le due misure che coinvolgono circa 220mila pugliesi. In particolare nella provincia di Bari sono state accolte 25.392 domande; nella Bat 8.324; in provincia di Brindisi 9.655 domande; nella provincia di Foggia 14.902; nella provincia di Lecce 16.516 e in quella di Taranto 15.260 “La fase due del RdC - proseguono i pentastellati - quella in cui c’è stata la firma del Patto per il Lavoro, è iniziata lo scorso settembre e in poco più di tre mesi oltre 18mila beneficiari hanno già trovato un lavoro e oltre 200mila sono quelli già convocati dai Centri per l’Impiego, che stiamo riformando dopo anni di totale abbandono e dotando di tutta la strumentazione adeguata per permettere a navigator e dipendenti di poter lavorare al meglio. Non diciamo che sia tutto perfetto e non ci siano intoppi, ma stiamo continuando a lavorare a tutti i livelli per correggere le criticità e migliorare. Stiamo provando a risolvere i problemi creati da chi per decenni ha governato l’Italia e dopo aver fatto solo disastri adesso vuole perfino darci lezioni”.

Altri articoli di "Economia e lavoro"
Economia e lavoro
13/07/2020
Sviluppare e fornire un programma di accelerazione per le ...
Economia e lavoro
10/07/2020
PUGLIA - "Sarà una campagna dell'uva lacrime e ...
Economia e lavoro
22/06/2020
BRINDISI - Ancora brutte sorprese per l'aeroporto ...
Economia e lavoro
21/06/2020
Un gruppo di lavoratori del settore turistico ed ...
«No Bomb, Yes Love» è il concerto di Eugenio Finardi, Bungaro, Raffaele Casarano e Mirko Signorile ...