Calci e pugni alla compagna: rischia di ucciderla. Arrestato brindisino

lunedì 14 ottobre 2019

ROMA - Con l’accusa di tentato omicidio, la Squadra Mobile di Brindisi ha arrestato, su esecuzione di un provvedimento cautelare in carcere,emesso dal G.I.P. presso il Tribunale di Roma, lo scorso sabato 12 ottobre M.F. di 37 anni. L’uomo, nei primi giorni di ottobre, mentre si trovava a Roma con la sua compagna, a seguito di una banale lite, l’avrebbe aggredita con calci e pugni. Solo l’intervento di una vicina avrebbe scongiurato un epilogo più tragico. L’uomo non è nuovo a questi atti di violenza, tant’è che lo stesso, lo scorso anno, sempre per episodi di violenza nei confronti della sua compagna, è stato tratto in arresto in flagranza di reato. M.F. dopo i fatti ha fatto ritorno presso la sua città natale, dove è stato catturato dagli investigatori della Squadra Mobile brindisina e condotto presso la locale Casa Circondariale.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
08/07/2020
Il primo cittadino di Fasano, Francesco Zaccaria, ...
Cronaca
07/07/2020
VERONA - Cosimo di Lauro aveva solo 37 anni: a perso la ...
Cronaca
06/07/2020
FASANO - I Carabinieri della Sezione Radiomobile del N.O.R. ...
Cronaca
05/07/2020
ORIA - Sabato notte, 4 luglio 2020, una lite in Piazza Manfredi ha rischiato di ...
«No Bomb, Yes Love» è il concerto di Eugenio Finardi, Bungaro, Raffaele Casarano e Mirko Signorile ...