Nasce il Centro Regionale Mare di Arpa Puglia per monitorare le nostre coste

martedì 8 ottobre 2019

BARI - È stato inaugurato un centro che avrà il compito di monitorare le nostre coste, i fondali e le acque. Un presidio di difesa ambientale per tutta la regione. Il CRM (Centro Regionale Mare) è un'unità operativa complessa che si occuperà del monitoraggio di coste e fondali, ovvero del coordinamento e delle consulenze di alta specializzazione. All'inaugurazione erano presenti rappresentanti istituzionali e forze dell'ordine. "Abbiamo dato vita con l’Arpa a questo centro per istituzionalizzare le ricerche che riguardano l’inquinamento marino, lungo tutte le coste pugliesi - ha spiegato Michele Emiliano - Abbiamo in questo modo raggruppato tutte le nostre strategie per supportare la Blue Economy, che in questo momento può dare alla Puglia, con quasi 900 chilometri di coste, grandi vantaggi. Tutela dell’ambiente ed economia devono camminare insieme per essere credibili agli occhi dei nostri ragazzi che con le loro manifestazioni hanno sollecitato il nostro intervento contro i cambiamenti climatici. Bisogna evidentemente continuare a lavorare e dotare la Regione Puglia delle attrezzature e delle professionalità che servono a tutelare e a conoscere meglio il nostro mare. Sono felice perché anche questo punto del nostro programma è stato realizzato».

Altri articoli di "Ambiente"
Ambiente
14/10/2019
A Torino il progetto Astelav sta cambiando prospettiva ...
Ambiente
07/10/2019
Nei giorni scorsi il Ministro delle Politiche Agricole ...
Ambiente
06/10/2019
PUGLIA - Lo stop alla caccia in Puglia non piace al ...
Ambiente
05/10/2019
PUGLIA -  La sinistra del movimento C-Entra il futuro ...
Regione Puglia è Comune di Brindisi quest’anno hanno unito le forze (soprattutti i soldi) per chiudere il ...