Confcommercio aderisce alla Giornata della Legalità

mercoledì 21 novembre 2018
"Dai rappresentanti delle forze dell’ordine, così come dalle istituzioni locali, ci aspettiamo risposte immediate".

La Confcommercio di Brindisi ha aderito alla “Giornata della legalità”, un appuntamento annuale della Confederazione che condanna ogni forma di illegalità e tutti i fenomeni criminali.

"A Brindisi, come in tante altre realtà d’Italia e, in particolare, del Mezzogiorno, la presenza della malavita organizzata costituisce un serio pregiudizio per la crescita delle imprese del commercio, del turismo, dei servizi e dei trasporti" spiega Confcommercio.
"Un motivo in più per chiedere che ognuno svolga sino in fondo la sua parte, con il chiaro intento di restituire sicurezza ai nostri territori. Certo, dei segnali positivi si avvertono anche in provincia di Brindisi. Partiamo dal mondo della scuola, dove il personale docente è impegnato a promuovere iniziative finalizzate a sviluppare la cultura della legalità tra i più giovani. Ma è evidente che tutto questo non basta. Bisogna garantire sicurezza ad ogni livello per combattere il malaffare e per incentivare nuovi investimenti".

"Ed a questo" continuano "è necessario aggiungere una lotta radicata all’abusivismo, ormai presente in maniera preponderante proprio nel settore del commercio. Un fenomeno che appare contrastato poco e male e che spinge tanti possibili nuovi imprenditori del settore a scegliere la strada del sommerso, con danni inimmaginabili per l’economia del paese e per chi rispetta le leggi e vuole 'stare in regola'. Quanto alla sicurezza, questa iniziativa promossa da Confcommercio a livello nazionale giunge proprio in un periodo particolarmente 'caldo' come quello natalizio. Non è un mistero, infatti, che in queste settimane sale vertiginosamente il numero di furti e rapine. Tutto ciò richiede un immediato potenziamento dei servizi di vigilanza, soprattutto nelle periferie dove è diventato estremamente rischioso svolgere la propria attività commerciale. Ed è sempre nel periodo natalizio che si rende necessario incrementare l’opera di contrasto alla contraffazione, per evitare ulteriori danni al sistema 'legale' delle nostre città".
"Dai rappresentanti delle forze dell’ordine, così come dalle istituzioni locali" concludono, "ci aspettiamo risposte immediate, annunciando sin d’ora la piena collaborazione di Confcommercio Brindisi e dei suoi associati".




 
 
Altri articoli di "Economia e lavoro"
Economia e lavoro
22/07/2020
La fitopatia da Xylella Fastidiosa è arrivata ufficialmente nell'agro di Fasano, ...
Economia e lavoro
20/07/2020
Il Segretario nazionale SaP francesco Pulli chiede alle istituzioni un intervento ...
Economia e lavoro
15/07/2020
Soddisfazione di Raffaele Carrabba (CIA Puglia): ...
Economia e lavoro
14/07/2020
Era in malattia per un problema agli occhi che si ...
«No Bomb, Yes Love» è il concerto di Eugenio Finardi, Bungaro, Raffaele Casarano e Mirko Signorile ...