Temperature in lieve aumento: da lunedì crollo termico e temporali

venerdì 28 settembre 2018
 Nel fine settimana le temperature torneranno ad aumentare ma con valori nella media stagionale. Nuova perturbazione nord-atlantica in arrivo tra lunedì a martedì.

EVOLUZIONE Un blando promontorio anticiclonico stazionerà nei prossimi giorni sull'Italia riuscendo a proteggere parzialmente la nostra penisola dall'arrivo di nuove perturbazioni: l'intrusione di infiltrazioni più fresche di origine nord-atlantica non riusciranno a determinare guasto significativo del tempo.

Contestualmente la circolazione depressionaria sul basso Ionio si trasformerà in "Medicane" (uragano mediterraneo) di categoria 1: nel corso del weekend risalirà verso le Grecia com venti anche oltre 100 km/h ma non interesserà le nostre regioni.

Su Puglia e Basilicata si profila quindi un weekend prevalentemente soleggiato con temperature nella media e freschi venti settentrionali. 

BEL TEMPO Per tutto il fine settimana avremo quindi tempo prevalentemente soleggiato su entrambe le nostre regioni con occasionali addensamenti sui rilievi, specie lucani, ma senza rischio di precipitazioni. Farà eccezione il Salento dove tra venerdì e sabato avremo una maggior copertura nuvolosa dovuta alla risalita del fronte più settentrionale del "Medicane" che colpirà la Grecia.

Le temperature torneranno ad aumentare di 3-5 gradi rispetto ai valori degli ultimi giorni risultando nella media stagionale. Le massime saranno comprese fra 21 e 26 gradi con valori più contenuti sulle coste adriatiche e sui rilievi appenninici e ma più elevati nell'entroterra foggiano e sull'arco ionico. Soffieranno venti sostenuti prima di grecale e poi di tramontana, specie sul basso Adriatico.

PEGGIORAMENTO La parentesi anticiclonica non sembra poter avere vita lunga. Una nuova perturbazione nord atlantica potrebbe infatti investire l'Italia all'inizio della nuova settimana portando un nuovo calo delle temperature e questa volta anche piogge e temporali. Una dinamica che andrà confermata nei prossimi aggiornamenti. 

Altri articoli di "Meteo"
Meteo
14/12/2018
 Una perturbazione piloterà nuovamente l'aria fredda presente sui Balcani ...
Meteo
13/12/2018
 Nuovo peggioramento in atto, merito di due perturbazioni di origine atlantica che ...
Meteo
10/12/2018
Aria più fredda di origine artica sta affluendo sui Balcani e in parte anche ...
Meteo
07/12/2018
Minime frizzanti questa mattina nelle zone interne, dove si fanno maggiormente sentire ...
Lunedì 5 novembre prima assoluta: Vessicchio dirige "I solisti del sesto armonico". La stagione ...