Carenze igieniche sanitarie: sigilli dei Nas ad un caseificio

martedì 31 luglio 2018
L’attività ispettiva nel caseificio del brindisino ha riscontrato gravi carenze igienico sanitarie e strutturali.

Il direttore del dipartimento di prevenzione dell’Azienda Sanitaria Locale di Brindisi ha disposto la chiusura di un caseificio in un comune della provincia. Il provvedimento di chiusura è stato adottato a seguito degli accertamenti eseguiti dai Carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Taranto che, nel corso di ispezione, hanno rilevato nei locali gravi carenze di natura igienico sanitaria e strutturale. Nello specifico, i militari hanno accertato la presenza di muffe e ragnatele nel laboratorio di produzione dei latticini nonché il distacco dell’intonaco e della tinteggiatura negli ambienti di lavoro e l’assenza di sistemi di lotta contro l’intrusione di animali o insetti molesti.

Il valore dell’infrastruttura ammonta a un milione di euro.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
10/12/2018
Erchie: carabinieri N.A.S. e il servizio veterinario dell’A.S.L. a seguito di ...
Cronaca
07/12/2018
Torchiarolo: l'uomo originario di San Pietro Vernotico nascondeva lo ...
Cronaca
07/12/2018
Oria: 31enne del luogo alla vista dei militari tenta la ...
Cronaca
05/12/2018
Verifiche del NIL Carabinieri e dell'Ispettorato ...
Lunedì 5 novembre prima assoluta: Vessicchio dirige "I solisti del sesto armonico". La stagione ...