Intercetta l'assegno di rimborso Enel e se ne appropria falsificando i dati: nei guai un donna

venerdì 15 giugno 2018

L'episodio a Pezze di Greco: nei guai una 28enne napoletana.

I carabinieri della Stazione di Pezze di Greco, a conclusione di attività di indagine, hanno deferito in stato di libertà C.D., 28enne residente a Napoli, per truffa. La predetta, dopo essere venuta in possesso di un assegno circolare che l’Enel ha inviato a mezzo posta alla denunciate, una 50enne del luogo, quale rimborso di varie bollette Enel per somme eccedenti, ha contraffatto, previa rimozione dei dati dell’intestataria con la sostituzione dei propri dati personali un assegno di  2.283,72 euro, che ha provveduto a incassare indebitamente in Milano, depositandoli sul suo conto corrente postale apponendovi la firma in girata.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
21/09/2018
 La Gdf ha sequestrato ben 14mila piante, già ...
Cronaca
21/09/2018
L'episodio a San Donaci: nei guai un 29enne del luogo in stato di ebbrezza alcolica. E' ...
Cronaca
21/09/2018
Il 42enne è stato arrestato in flagranza per ...
Cronaca
21/09/2018
Il 57enne di Ostuni si era appropriato indebitamente dei ...
Giovedì 10 maggio con Gianfranco Berardi, attore non vedente, e Gabriella Casolari. Al Teatro Comunale di ...