Comitato No Tap: da Brindisi si alza la voce contro i contributi europei all'opera

lunedì 7 maggio 2018
Il Comitato NO TAP della provincia di Brindisi affronta il problema degli approvvigionamenti a partire dalle agenzie statali europee.

Anche dal brindisino arriva la contrarietà ai finanziamenti europei all'opera del rigassificatore Tap. "Le attuali infrastrutture per il gas già presenti in Italia" spiega Stefano De Guido per il movimento No TAP provincia di Brindisi "permettono di affrontare le crisi ed i picchi di domanda ed hanno capacità di stoccaggio e trasporto di gas del 30% rispetto al consumo annuale. Ad affermarlo è un report del MedReg, l’organizzazione che riunisce le autorità per l’energia di 25 paesi del Mediterraneo, tra cui l’Arera (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) italiana. I componenti dell’Arera sono nominati dal Presidente della Repubblica su proposta del Ministro dello Sviluppo economico d'intesa con il Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare e approvati dal Consiglio dei Ministri e con il parere vincolante, a maggioranza dei 2/3, dei componenti delle Commissioni parlamentari competenti. Stiamo dunque parlando di un ente i cui componenti sono decisi dai massimi livelli istituzionali nazionali. Quindi" continuano "le autorità istituzionali per l’energia affermano senza dubbi, che l’Italia non ha problemi di forniture e può reggere in situazioni di crisi o alti picchi di domanda. Se cerchiamo nello specifico cosa dica il report sulla TAP (Trans-Adriatic Pipeline), scopriamo che questo serve solo per una maggiore integrazione dei mercati del gas di Turchia e Grecia con quelli del resto di Europa. Non una parola sulla sicurezza delle forniture, argomento su cui il report si sofferma, invece, per altre infrastrutture, ma tutte fuori dall’Italia. In conclusione" chiosano "possiamo affermare che abbiamo l’ennesima riprova che la TAP è un’operazione puramente commerciale e non necessaria e la classe politica è informata da report ufficiali resi da enti istituzionali. Non ha nessuna funzione di sicurezza e diversificazione delle forniture come invece dicono TAP e SNAM".

Approfondimenti: http://medreg-regulators.org/

https://www.arera.it/it/index.htm

Altri articoli di "Ambiente"
Ambiente
15/06/2018
Presentata la Guida Blu di Legambiente e Touring Club "Il mare più bello ...
Ambiente
05/06/2018
L'azienda scariva i reflui nel canale che confuiva ...
Ambiente
07/05/2018
 Confermati i riconoscimenti della Fee per Salve, ...
Ambiente
26/03/2018
“Promuovere l’educazione ambientale con particolare riguardo alle risorse ...
Giovedì 10 maggio con Gianfranco Berardi, attore non vedente, e Gabriella Casolari. Al Teatro Comunale di ...