"C'è un ladro nella sede della Domenico Modugno": arrivano i carabinieri e il colpo sfuma

giovedì 12 aprile 2018
Sventato il furto nella sede dell'associazione culturale: in manette un 43enne del luogo.

I carabinieri di San Pietro Vernotico hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, per tentato furto aggravato, Giuseppe Massari, 43enne del luogo. L'uomo, nel pomeriggio di ieri, ha tentato il furto nella sede dell’associazione culturale “Domenico Modugno”, in Piazza del Popolo. Dopo aver forzato il portone di ingresso mediante l’utilizzo di un grosso cacciavite, è stato sorpreso dai militari che, arrivati sul posto, hanno interrotto l'attività delittuosa. Intervenuti su segnalazione di un cittadino, i carabinieri hanno riscontrato diversi segni di effrazione sul portone d'ingresso. Una volta entrati, hanno sorpreso il 43enne che con un telefono cellulare utilizzato come torcia illuminava l'area nelle adiacenze di un altro cancello in ferro tra l’atrio di ingresso e la rampa di scale che conduce ai locali al piano superiore. Bloccato e sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di un cacciavite a taglio, lungo 22 cm, utilizzato per forzare il portone. L'arnese da scasso è stato sottoposto a sequestro.
Su disposizione dell'Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, l'uomo è stato accompagnato presso la sua abitazione e sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari. 
Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
15/01/2019
L'uomo alla guida, residente in Brianza, è stato ...
Cronaca
15/01/2019
I due sono stati fermati a Tuturano durante un controllo ...
Cronaca
15/01/2019
Il 28enne deteneva illegalmente l'arma: arrestato. I ...
Lunedì 5 novembre prima assoluta: Vessicchio dirige "I solisti del sesto armonico". La stagione ...