Il naso di "Fighter" fiuta la droga: fermato con quasi tre chili di hashish e marijuana

lunedì 27 novembre 2017
I carabinieri arrestano a Brindisi un 41enne, già agli arresti domiciliari.

Operazione antidroga con l'aiuto dell'unità del nucleo cinofili di Modugno, a Brindisi. I cani, addestrati per fiutare la droga, hanno aiutato gli uomini dell’arma brindisina nel corso di alcune perquisizioni domiciliari. L’operazione, predisposta anche grazie a diverse segnalazioni al 112 che riferivano di un continuo via vai di alcuni giovani nel quartiere Sant’Angelo, ha visto tra gli obiettivi anche l’abitazione di Sebastiano Manni, 41 anni, già agli arresti domiciliarisempre per reati legati agli stupefacenti nell'aprile scorso. La casa dell'uomo è stata ispezionata dal cane Fighter, uno splendido esemplare di 3 anni e mezzo di pastore tedesco “grigione”. Il fiuto del cane è immediatamente riuscito a trovare la droga, quasi un chilo di hashish e mezzo chilo di marijuana in uno scantinato, custodito in uno zainetto e accuratamente nascosta dietro un pannello decorativo nello scantinato. Dopo il ritrovamento, il 41ene è stato tratto in arresto. Su disposizione della Procura della Repubblica di Brindisil'uomo è stato accompagnato presso il carcere di via Appia. 
Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
19/10/2018
Bilancio del servizio straordinario per la prevenzione e il ...
Cronaca
19/10/2018
Tra i partecipanti,  uno è stato anche  denunciato per rapina impropria ...
Cronaca
18/10/2018
L’annuncio apparso sulla rivista scientifica Astronomy & Astrophysics: ...
Cronaca
17/10/2018
L'episodio a San Donaci: i reati contestati vanno dalla ...
Giovedì 10 maggio con Gianfranco Berardi, attore non vedente, e Gabriella Casolari. Al Teatro Comunale di ...