Feriti al Perrino dopo scontro frontale, ma le Tac sono rotte

martedì 5 settembre 2017

L’incidente ieri sul cavalcavia che conduce al Rione Paradiso: due auto coinvolte. Polemiche per l’indisponibilità delle due Tac.

Prima lo scontro frontale, poi la corsa verso il Perrino dove però non è stato possibile procedere con gli accertamenti diagnostici del caso. Polemica a Brindisi per quanto accaduto ieri. Dopo lo scontro frontale tra due autovetture sul cavalcavia della strada statale 379 Brindisi-Bari, poco dopo lo svincolo per l’aeroporto e il rione Paradiso intorno alle 12,  i 4 feriti sono stati accompagnati in ospedale, al Perrino di Brindisi. Qui però, a causa del disservizio delle due Tac, non hanno potuto ricevere gli accertamenti previsti. Una situazione grottesca che ha visto i feriti vittime due volte: prima dell’incidente, poi dei disservizi della sanità.

Le persone, occupanti delle due auto  - una Citroen C4 e una Ford – al momento dell’ingresso in ospedale erano in condizioni preoccupanti. Per appurare l'eventuale presenza di lesioni interne sarebbe dunque stato indispensabile sottoporli alle Tac. Proprio per questo i sanitari si sono subito prodigati di appurare se, nelle vicinanze, fosse disponibile un macchinario per la tomografia assiale funzionante.

Il grave incidente solo per un caso fortuito non ha avuto conseguenze nefaste. La dinamica, un frontale, non ha lasciato possibilità agli occupanti, che hanno dovuto fruire dell’aiuto dei vigili del fuoco per essere estratti dalle lamiere.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
20/09/2017
A eseguire l’ordinanza di custodia cautelare in ...
Cronaca
19/09/2017
Il Giudice di Pace di Brindisi ha condannato Ryanair a ...
Cronaca
19/09/2017
Arrestato a Latiano un mesagnese: nel portafogli 4 banconote visibilmente ...
Cronaca
19/09/2017
Gdf in azione a Brindisi, nei guai un imprenditore e un ...
Sabato 19 agosto a Lecce, in piazza Libertini. “Best of Soul”, l'imperdibile tour di Mario Biondi, fa ...